mercoledì 18 novembre 2020

Masterchef Junior, morto di cancro Ben Watkins: aveva solo 14 anni


 


Ben è morto a soli 14 anni, portato via da un cancro invincibile. Il ragazzo ha lottato, come uno dei supereroi dei suoi fumetti preferiti, che leggeva sempre nel letto d'ospedale.


 Ma non è bastato: Ben Watkins se n'è andato. Aveva partecipato anche all'edizione americana di Masterchef Junior, dopo la morte tragica dei suoi genitori. Una storia straziante, una famiglia perseguitata da un destino nefasto. Suo zio glielo aveva detto, riporta il Chicago Tribune: «Ben, la tua vita sembra quella di un personaggio dei fumetti Marvel». 


Ed è proprio così. Un'infanzia tragica, il coraggio di un bambino diventato uomo troppo presto, la rinascita ed infine una nuova maledizione. «Ma nonostante tutto il dolore e la sofferenza, non si è mai lamentato», ricorda lo zio, che è stato al suo fianco fino alla fine. Lunedì Ben è morto, dopo 18 mesi di battaglia estenuante contro una forma di cancro estremamente rara. «I suoi polmoni non gli davano più l'aria di cui aveva bisogno. E' stato devastante», ha confessato in lacrime lo zio materno, Anthony Edwards, al Chicago Tribune. 

 



Un Male senza spiegazione: un tumore non ereditario. Una tragica sfortuna, che è andata a colpire un ragazzo già provato dalla vita. Nel 2017, quando aveva solo 11 anni, è rimasto orfano. Il padre di Ben, Michael Watkins, sparò e uccise la moglie, Leila Edwards, per poi ammazzarsi con la stessa pistola. Un classico caso di omicidio-suicidio. Nonostante questa drammatica tragedia, Ben era riuscito a rimanere ottimista e attivo. Si riteneva uno dei fortunati fra i tanti che avevano perso i genitori per violenza domestica, perché aveva una nonna e uno zio che lo amavano. Nello stesso anno, aveva partecipato alla sesta edizione di Masterchef Junior, diventando uno dei beniamini del pubblico. Sognava di aprire la sua panetteria e il suo ristorante un giorno, ma purtroppo non potrà mai più realizzare i suoi desideri. 




Ma anche dopo la sua morte, l'eredità e l'altruismo di questo straordinario ragazzo continuano. Per volere di Ben e dei suoi tutori legali, la nonna e lo zio, le sue cellule tumorali e i suoi organi verranno donati alla scienza, per migliorare la ricerca e trovare delle cure a questa patologia. «Fate tutto ciò che occorre. Non voglio che un altro bambino debba vivere quello che sto passando io», aveva detto la scorsa estate. Fino alla fine, Ben si è dimostrato un vero supereroe, proprio come quelli dei fumetti che tanto amava leggere. 

 


 

Gordon Ramsay, il celebre chef e presentatore di Masterchef, ha ricordato sui social la scomparsa di Be, esprimendo parole di grande affetto e stima: «Abbiamo perso un Maestro di Masterchef oggi. Ben, avevi un talento incredibile ed eri un giovane uomo fortissimo. La tua giovane vita ha avuto così tante svolte durissime, ma tu hai sempre perseverato. Ho adorato il nostro tempo sul set, a cucinare e ridere insieme. Mando alla tua famiglia tutto il mio amore per questa terrible perdita». 


 

 

Nessun commento:

Posta un commento

Uccide il figlio di un mese mentre gioca alla playstation, poi chiama la moglie e confessa

Uccide il figlio  di poco più di un  mese  mentre  gioca con la PlayStation.