domenica 27 dicembre 2020

Costretta ad allattare in piedi sul treno in corsa, la denuncia di una mamma sui social


 


Mentre viaggiava in treno il figlio di appena 6 mesi ha iniziato a piangere perché voleva mangiare così è stata costretta ad allattarlo. Kate Hitchens, 32 anni di Pickford, ha deciso di raccontare un episodio che l'ha scioccata e che le ha mostrato l'insensibilità e la maleducazione di molte persone.




Il vagone era affollatissimo e non c'erano posti a sedere, ma non potendo ritardare oltre la poppata la donna si è trovata costretta a dare il seno a suo figlio in piedi, poggiata a una delle pareti del mezzo. La scena si è svolta sotto gli occhi di decine di passeggeri, ma nessuno si è preoccupato di cederle il posto, lasciandola in una posizione scomoda e per alcuni aspetti anche pericolosa sia per lei che per il neonato. Quello che è ancora più grave è che con lei c'era anche il figlio di 3 anni a cui, mentre allattava in piedi, ha dovuto badare per tutto il viaggio.




«Siamo arrivati al punto in cui una madre deve stare in piedi su un treno in corsa mentre allatta il figlio di 6 mesi e si contorce per tenere l'altro bambino fermo. Ero in evidente difficoltà, non sapevo dove tenermi», ha denunciato su Instagram, mostrando una foto delle condizioni in cui si è ritrovata. Nel corso del tragitto una donna si è alzata dal suo posto, che però le è stato subito occupato da un'altra persona che non si è minimamente preoccupata del disagio in cui si trovava Kate.




La giovane madre ha voluto condividere con il web quanto accaduto e ha esortato tutti coloro che usano mezzi pubblici, soprattutto le persone più giovani, ad essere più educati e comprensivi nei confronti di chi, come lei, magari in alcune condizioni si trova in difficoltà.

Nessun commento:

Posta un commento

Covid, la mamma è intubata: i medici fanno nascere il bimbo sano e salvo

  All'ospedale di Cona di Ferrara è nato un bimbo da una paziente  con Covid-19 di 35 anni intubata in terapia intensiva da circa un mese.