domenica 6 dicembre 2020

Mamma ustiona la figlia con acqua bollente,poi lascia soffrire per un’ora per nascondere il crimine



I bambini sono fantastici.


Danno tanta gioia e affetto e spesso, anche se noi siamo più grandi di loro, ci danno delle dimostrazioni di saggezza.


Ai bambini andrebbe semplicemente permesso di vivere il più a lungo possibile. Ma purtroppo per alcuni la vita finisce prima ancora di raggiungere la vecchiaia.

Una donna di Mansfield, in Inghilterra, ha deciso di porre fine alla vita della figlia di 19 mesi nel modo più brutale. Mi ha spezzato il cuore.


È inconcepibile che qualcuno possa decidere di fare del male a un altro essere vivente, che sia un essere umano o un animale.


Tutti su questa terra meritano di essere trattati con amore e rispetto, perciò fa male vedere che non è sempre così.


Una bambina di 19 mesi che viveva con sua madre a Mansfield, in Inghilterra, ha cominciato la sua vita in modo brutale.Quando è stata ricoverata in ospedale, la bambina aveva ustioni che le ricoprivano il 65% del corpo, ha scritto The Sun.


La madre è stata accusata di aver ucciso sua figlia dopo averla ustionata con acqua bollente.


Secondo il pubblico ministero, la madre ha trascorso un’ora a “ripulire” il suo crimine prima di portare la figlia a casa dei suoi genitori.

Pare che la mamma sia stata presa dal panico e abbia detto ai suoi genitori che la bambina era ferita e l’aveva trovata nell’acqua bollente.


Secondo le informazioni, la madre ha detto di aver trovato la figlia con la testa sott’acqua in un secchio in bagno.Ma secondo The Sun, l’autopsia svolta per l’indagine ha mostrato una storia diversa.

Ha urlato di dolore per un’ora


A causa della gravi ustioni, la bambina ha sicuramente urlato di dolore. La mamma non poteva sopportare che la bambina soffrisse così tanto, perciò ha cercato disperatamente aiuto.

Il pubblico ministero ritiene anche che la madre avrebbe dovuto temere per la figlia e quindi cercare aiuto molto prima.


La bambina è morta poco dopo essere arrivata in ospedale.“Ha pulito e ripulito, mentre pensava a una scusa per nascondere ciò che aveva fatto davvero,” ha detto il procuratore Sally Howes.


Il processo è attualmente in corso.




Nessun commento:

Posta un commento

Covid, la mamma è intubata: i medici fanno nascere il bimbo sano e salvo

  All'ospedale di Cona di Ferrara è nato un bimbo da una paziente  con Covid-19 di 35 anni intubata in terapia intensiva da circa un mese.