martedì 9 febbraio 2021

Stupra ripetutamente la figlia minorenne e la mette incinta. L'uomo è stato condannato a 15 anni di carcere




Ha ripetutamente abusato della figlia minorenne per almeno un anno e mezzo. Da quegli stupri subiti, la ragazzina era anche rimasta incinta.

Per questo motivo, un uomo è stato condannato da un tribunale della sua città.



Le violenze domestiche dell'uomo sulla figlia minorenne sono avvenute a Murcia, in Spagna. Come riporta 20minutos.es, il tribunale ha accertato che l'uomo aveva stuprato la figlia «in modo persistente e reiterato». Gli stupri si erano protratti tra l'agosto del 2016 e il gennaio 2018: l'uomo approfittava dell'assenza della moglie in casa per abusare della figlia. Inoltre, come hanno ricostruito i giudici, l'uomo era riuscito a costringere la figlia al silenzio con la minaccia che, se fosse finito in carcere, la madre sarebbe rimasta sola.


In tribunale era presente anche la moglie dell'uomo e madre dell'adolescente, in qualità di testimone. La donna ha spiegato che, quando aveva scoperto che la figlia era incinta, il marito non si era mostrato sorpreso né desideroso di sapere chi fosse il padre. 


La mamma della ragazza credeva che fosse rimasta incinta di un coetaneo, ma poi la confessione della figlia le aveva fatto scoprire la tragica realtà. Alla fine, l'adolescente si era sottoposta all'interruzione volontaria della gravidanza. A oltre quattro anni dall'inizio dell'incubo, l'uomo è stato condannato a 15 anni di carcere, altri cinque di libertà vigilata, un divieto di avvicinamento per altri 15 anni e il pagamento di un risarcimento pari a 60mila euro.

Nessun commento:

Posta un commento

«Volevo un cesareo, ma mi hanno mandata a casa», bimba muore nella pancia della mamma

  Un dolore incolmabile quello di questa coppia, una mamma e un papà che hanno  perso la loro bambina  prima ancora che nascesse.