domenica 25 aprile 2021

Il figlio di 7 mesi muore per malnutrizione, la mamma vegana si giustifica: «Non volevo diventasse troppo grasso»


 


Il figlio muore a 7 mesi per malnutrizione e la madre finisce a processo. 



La donna è accusata di aver causato il decesso del figlio e lei stessa ha ammesso di aver nutrito il bambino con prodotti vegani, aggiungendo di non aver voluto che il figlio diventasse troppo grasso. Carla Garriques, 28 anni di New York, ha spiegato di aver nutrito nutrito Kameri Garriques secondo i principi di quella che ha definito la sua Bibbia, ovvero un libro sulla filosofia vegana in cui si parla di alimentazione. Il bambino è stato trovato privo di conoscenza nella casa in cui viveva con la madre, immediatamente è stato portato in ospedale ma le sue conizioni erano così gravi che alla fine non ce l'ha fatta. Dopo l'autopsia è stato chiarito che si trattava di un brutto caso di malnutrizione, quindi, data l'età del piccolo, l'accusa è di omicidio e negligenza.



 

La mamma ha spiegato di aver dato regolarmente da mangiare al bambino, ma di averlo fatto con prodotti vegani e con dosi morigerate. La donna ha aggiunto di essere molto magra e che se suo figlio fosse stato troppo cicciottello non sarebbe riuscita a prendersi cura di lui, così ha voluto sottoporlo a una dieta. Carla ha affermato di non aver dato latte artificiale al bambino perché secondo lei ricco di prodotti nocivi, gli ha invece dato frutta e verdura schiacciata che considerava più genuina e nutriente.

Nessun commento:

Posta un commento

Denise Pipitone, spunta una foto di una rom che contattò Polizzi. Il legale di Piera Maggio: «Somiglianza notevole»

  Mattino Cinque  torna sul caso di  Denise Pipitone,  la bambina scomparsa nel 2004 da Mazara del Vallo.