martedì 18 maggio 2021

Bimbo di 2 anni muore annegato nella piscina di casa. L'orrore sotto gli occhi dei genitori

 




Choc nel pescarese
 dove un bambino di appena 2 anni è morto annegato nella piscina della villetta in cui abita la sua famiglia. 



Il dramma è accaduto ieri sera intorno alle 20 in via Maddalena a Città Sant'Angelo, in provincia di Pescara: a chiamare il 112 sono stati i genitori, che dopo averlo perso di vista per pochi minuti, sono corsi a cercarlo ma si sono trovati davanti agli occhi la tragedia.



Il bimbo era infatti caduto nella piscina ed è morto annegato: il suo corpicino è stato trovato senza vita dalla mamma e dal papà. Inutili i primi tentativi di soccorso da parte dei genitori: i carabinieri, arrivati sul posto, non hanno potuto che constatare il decesso del piccolo. Ulteriori accertamenti sono in corso ma, dai rilievi effettuati, scrive l'Adnkronos, sembrerebbe trattarsi di una disgrazia.

Nessun commento:

Posta un commento

Caso Denise Pipitone: l'ex pm di Marsala Maria Angioni indagata per false dichiarazioni

  Maria Angioni, l'ex pm di Marsala che indagò sulla scomparsa della piccola Denise Pipitone, la bambina sparita l'1 settembre del 2...