lunedì 17 maggio 2021

Mamma uccide i figli di 9 e 7 anni e confessa alla polizia: «Me lo hanno chiesto le voci»


 


Uccide i suoi due figli e si giustifica dicendo che glielo hanno chiesto delle voci. 



Yui Inoue, 40 anni, avrebbe ucciso la figlia di nove anni e il figlio di sette anni che sono stati trovati morti dalla polizia nella casa della famiglia a Tempe, in Arizona. La donna ha spiegato di aver sentito delle voci che le dicevano in modo insistente di uccidere i figli e così ha fatto.



A denunciare i fatti alla polizia è stata la stessa mamma che si è avvicinata agli agenti e ha raccontato loro delle voci, poco dopo sono stati trovati i due corpicini privi di vita. La polizia era giunta sul posto il pomeriggio dopo una segnalazione dei vicini, i poliziotti hanno visto una lite tra marito e moglie e hanno separato i due che stavano litigando, come riporta anche Metro. Poi la mattina successiva si è consumata la tragedia.




 

Gli agenti sono corsi all'appartamento della madre situato a circa 11 miglia fuori Phoenix e hanno trovato una bambina di nove anni e un bambino di sette morti con evidenti segni di trauma fisico. Il padre non era in casa all'arrivo degli agenti e quando gli è stato detto cosa era successo è stato colto da uno choc. L'uomo non è stato considerato responsabile, per ora, mentre la madre è stata arrestata. 

Nessun commento:

Posta un commento

Caso Denise Pipitone: l'ex pm di Marsala Maria Angioni indagata per false dichiarazioni

  Maria Angioni, l'ex pm di Marsala che indagò sulla scomparsa della piccola Denise Pipitone, la bambina sparita l'1 settembre del 2...