lunedì 10 maggio 2021

Uccide la moglie incinta dopo che lei lo caccia di casa: «Ha approfittato della mia generosità»




Uccide la moglie incinta dopo che la donna lo caccia di casa. 


Jason Matthew Balzer, 32 anni, di Longmont, Colorado, è andato su tutte la furie quando la moglie lo ha cacciato di casa e, preso da una furia omicida, l'ha uccisa. Il marito è stato interrogato venerdì nella città di Nan, nel nord della Thailandia, e poco dopo ha ammesso di aver ammazzato la moglie, la 32enne Pitchaporn Kidchob.



L'uomo si è giustificato dicendo che la donna lo aveva illuso: lo aveva sposato, dicendo che lo amava, per questo le aveva comprato casa ma poco dopo con la scusa di una lite lo avrebbe invitato ad andarsene. A quel punto lui sarebbe andato su tutte le furie e dopo aver afferrato un coltello l'ha colpita più volte fino ad ucciderla, poi ha messo il corpo in un sacco della spazzatura e l'ha seppellita in un bosco.





 

A far scattare le indagini è stata una segnalazione della mamma della donna che andando a casa ha notato diverse macchie di sangue. A quel punto gli agenti hanno arrestato il marito che è stato interrogato e ha poi confessato tutto. Jason, originario degli Usa si era trasferito in Thailandia dove aveva conosciuto la moglie e si era innamorato, come riporta anche la stampa locale. Credeva però che lei si fosse presa gioco di lui e lo avesse sfruttato per denaro. Il 32enne ha anche aggiunto che non aveva idea che fosse incinta di 3 mesi. 

Nessun commento:

Posta un commento

Caso Denise Pipitone: l'ex pm di Marsala Maria Angioni indagata per false dichiarazioni

  Maria Angioni, l'ex pm di Marsala che indagò sulla scomparsa della piccola Denise Pipitone, la bambina sparita l'1 settembre del 2...