giovedì 24 giugno 2021

Nicola Tanturli, il padre Leonardo: «Mio figlio è abituato a muoversi in campagna, pensavamo si fosse addormentato»


 


Fanno riflettere le parole di Leonardo Tanturli, papà del piccolo Nicola, il bimbo di 21 mesi disperso per oltre un giorno e ritrovato ieri mattina in un burrone sui colli del Mugello





In un’intervista al Corriere della Sera, l’uomo sostiene di aver fatto un errore a dare l’allarme solo al mattino, nove ore dopo che il bambino era sparito: «Riconosco che abbiamo sbagliato - ha detto - eravamo molto preoccupati, ma conosco bene la zona. Io e la mia compagna pensavamo di riuscire a trovarlo presto».

 




 

«Dopo alcune ore - spiega - visto che lo chiamavamo e non rispondeva, abbiamo pensato che si fosse addormentato vicino a casa. Così abbiamo pensato che all’alba si sarebbe svegliato e lo avremmo ritrovato». «Purtroppo non è andata così: a quel punto abbiamo chiamato il 112. Ma com’è andata esattamente? Alle 18 la mia compagna l’ha messo a letto, alle 19.30 era ancora lì. Poi è andata a fare l’orto. Alle 21 abbiamo cenato ed eravamo convinti che fosse ancora a letto, a volte fa così, tira fino alla mattina dopo. Solo a mezzanotte ci siamo accorti che non c’era più».





Per Nicola era la prima volta che si allontanava così tanto: «Vivendo in campagna è abituato a camminare in autonomia, ma non si era mai spinto così in là», dice Leonardo. «I nostri figli sono cresciuti qui in montagna, sono abituati a muoversi da soli: a volte Nicola si sveglia la mattina presto e ci raggiunge da solo nel recinto delle capre». «Negli ultimi tempi è cresciuto, ora riesce ad aprire le maniglie delle porte». Dopo che i genitori si sono accorti che non c’era, hanno iniziato a cercarlo: «Dopo un paio d’ore l’ho sentito, ma non lo abbiamo trovato. Pensavamo che si fosse addormentato, abbiamo fatto rumore con le pentole, abbiamo gridato, ma niente. A quel punto abbiamo avuto paura».

Nessun commento:

Posta un commento

Elena Del Pozzo, il video della madre Martina Patti che corre al campo per scavare la buca

  La buca che ha accolto il corpo di Elena Del Pozzo, la bambina di 5 anni Mascalucia uccisa con 11 coltellate e poi fatta ritrovare dalla m...