giovedì 22 luglio 2021

Capri choc, bus precipita sulla spiaggia: «Grave un bambino». Morto l'autista, 19 feriti


 


Un morto e 19 feriti: è questo il tragico bilancio dell'incidente choc avvenuto stamattina a Capri intorno alle 11.30, quando un minubus di linea che trasportava una decina di persone è uscito di strada, ha sfondato la barriera di protezione ed è precipitato da un'altezza di 5-6 metri, nella zona della spiaggia libera di Marina Grande. 



La vittima è l'autista del bus di linea: 19 i feriti soccorsi presso l'ospedale dell'isola, tra cui due turisti romani e un bambino. Quest'ultimo avrebbe riportato una doppia frattura ed è stato trasportato in elicottero all'ospedale del Mare di Napoli, così come un altro dei feriti anche lui in condizioni gravi. 



Il minibus precipitato è rimasto incastrato tra la scogliera e una struttura metallica, su un tratto di spiaggia libera, nei pressi del porto commerciale, non lontano da uno stabilimento balneare. Molta paura ma nessun ferito tra coloro che si trovavano sull'arenile, alcuni dei qual raccontano di essere intervenuti per confortare i feriti in attesa delle ambulanze.



L'incidente è avvenuto intorno alle 11.30. Il minibus, con a bordo circa 10 passeggeri, era partito dal porto di Marina Grande e aveva percorso alcuni metri di via Marina Grande, attraversando le prime due curve, quando per motivi ancora da accertare è uscito fuori strada, precipitando per circa 5 metri nei pressi di uno stabilimento balneare. Sul posto sono subito giunti i soccorsi e le forze dell'ordine. 

Nessun commento:

Posta un commento

Muoiono dopo aver ingerito dei frutti velenosi in giardino: il dramma di due fratellini

  Volevano solo mangiare delle mele, ma non si sono accorti che in realtà erano dei frutti velenosi.