giovedì 23 settembre 2021

Mamma sfregia il volto del figlio 11enne per truffare l'assicurazione


 


Creavano falsi incidenti stradali per ottenere cospicui risarcimenti. 



E per rendere credibile il tutto hanno coinvolto anche minorenni. È il caso di un ragazzo di 11 anni, picchiato da tre persone, tra cui la madre, a cui hanno provocato appositamente traumi al viso, al labbro, allo zigomo e agli incisivi.



Questa mattina sono state arrestate sei persone, tra professionisti e procacciatori di clienti, dai carabinieri della Compagnia di Caserta su ordine del Gip del tribunale di Santa Maria Capua Vetere.



Sarebbero almeno 15 gli episodi accertati, rientranti nelle denunce alle assicurazioni di finti incidenti: producevano referti medici non veritieri, e non esitavano a provocare lesioni alle false vittime degli incidenti per poter raggirare i medici.

Nessun commento:

Posta un commento

Milano, bambino di 12 anni in bici investito e ucciso da un'auto pirata

  Travolto e ucciso da un'auto pirata mentre era in sella alla sua bicicletta. Così è morto un bambino di 12 anni la scorsa notte alla p...