giovedì 31 marzo 2022

Michella partorisce tre gemelli dopo averne avute due, mostra il suo enorme pancione

 



Per essere un genitore è necessaria un'elevata quantità di energie, è difficile immaginare come facciano i genitori di gemelli.

Onestamente, deve essere davvero estenuante.


Ma crescere due gemelle e subito dopo tre gemelli? Beh, deve essere davvero incredibile.


Eppure, è esattamente ciò che è successo a Michella Meier-Morsi e suo marito. La loro famiglia è la prova che con la giusta quantità di amore e volontà tutto può funzionare.


Noi di Newsner abbiamo raccontato tantissime storie che riguardano gemelli, 3 gemelli, 4 gemelli, gemelli albini e così via… la lista è piuttosto lunga. Ma tra tutte non ce n’è nessun’altra come quella di Michella


Nel 2018, Michella e suo marito Mark hanno dato il benvenuto alle loro bellissime gemelle. Ovviamente la coppia danese era felicissima e non vedeva l’ora di iniziare un nuovo capitolo di vita. Michella è rimasta incinta nell’ottobre 2017 dopo un anno di trattamenti per la fertilità.




“Quando abbiamo ricevuto la notizia che eravamo in attesa di due gemelle mi sono sentita felicissima ma al contempo paralizzata dalla paura. Ero spaventatissima all’idea di perderle. Ho letto statistiche, post orribili su gruppi riguardanti i gemelli e mi rifiutavo di comprare qualsiasi cosa per loro,” ha scritto Michella nella sua pagina Instagram nel 2020.

Le bambine sono nate di 37 settimane con taglio cesareo. Dopo aver trascorso 6 giorni in ospedale, la famiglia è tornata a casa in tempo per festeggiare il Natale del 2018.


Come la maggior parte delle persone probabilmente già sa, una gravidanza gemellare può essere piuttosto dura per il corpo di una donna. Michella lo ha vissuto in prima persona.




“Ero enorme, mi faceva male tutto e quasi non riuscivo a camminare da quanto era gonfio il mio corpo,” ha detto in uno dei suoi post.

Attraverso il suo profilo Instagram, persone di tutto il mondo hanno potuto seguire la vita delle due gemelle, Filippa e Ophelia.



“La mia gravidanza è stata terribile e il mio corpo ne porterà il segno per sempre. D’altro canto, Filippa e Ophelia sono assolutamente fantastiche e con loro abbiamo trovato il ritmo della nostra famiglia,” ha scritto Michella.


Ma non è stato tutto gioie e risate da quando sono nate, infatti la mamma ne ha risentito fisicamente. Dopo il parto, i medici hanno scoperto che aveva una diastasi addominale.



“Normalmente, i muscoli addominali guariscono da soli dopo una gravidanza. Ma nel mio caso, dopo la gravidanza di due bambine piuttosto grandi, non poteva avvenire senza chirurgia,” ha raccontato Michella a Danish Radio.


Su Instagram, Michella ha parlato dei cambiamenti del suo corpo. Ha pubblicato foto della sua pancia e scritto diversi post sui suoi sentimenti e pensieri sull’argomento.


La voce di Michella è di vitale importanza perché si parla ancora troppo poco dei cambiamenti che a volte si riscontrano dopo la gravidanza. Il risultato è che molte donne soffrono in silenzio credendo di essere sole. Altre invece si vergognano di mostrare i loro corpi.



Dopo aver avuto le gemelle, Michella e Mark credevano di non avere più altri figli. Si sono sottoposti a un altro trattamento per la fertilità, ma non era assolutamente certo che avrebbe funzionato.


Dato che c’era solo il 12-15% di possibilità di rimanere incinta, non volevano essere troppo speranzosi.


Quando nel 2021 Michella è andata a fare un’ecografia, non sapeva cosa aspettarsi. Prima dell’appuntamento con il dottore, aveva qualche dolore addominale insolito. Lei era convinta che si trattasse di un aborto spontaneo oppure che fosse di nuovo incinta di due gemelli.

Ma il risultato è stato che non aspettava due gemelli, bensì tre! Michella e Mark hanno ricevuto lo shock più grande della loro vita.


“Quando l’ostetrica muoveva l’ecografo, abbiamo visto un terzo riquadro nero. È come se si fosse fermato tutto. C’era un terzo battito cardiaco. Nella stanza era calato il silenzio e io ho iniziato a piangere. Non riuscivo a smettere di tremare e piangere,” ha raccontato.


Ovviamente Michella e Mark erano sopraffatti all’idea, ma non vedevano l’ora di dare il benvenuto ai tre nuovi arrivi. Al contempo, erano consci dei rischi che possono esserci con quel tipo di gravidanze.


Le persone nominavano sempre le brutte statistiche riguardanti la sopravvivenza di tutti e 3 i gemelli. Inoltre, la coppia è stata informata anche della possibilità di rimuovere uno dei feti.

Ma questa mamma fortissima non ha mai esitato a portare avanti la gravidanza per tutti e tre, nonostante provasse tanto dolore.


Il suo enorme pancione cresceva sempre più grande, ha assunto anche un colore bluastro ed era ricoperto di ematomi. Pochi giorni prima che Michella partorisse, ha parlato molto sinceramente nella sua pagina Instagram.


“Sinceramente non mi sento pronta per tre bambini,” ha scritto.

“Ingenuamente, ho pensato che prima o poi sarei stata pronta, che avrei provato la gioia del finire della gravidanza e che finalmente avrei conosciuto i miei tre piccoli. Ma se non fosse stato per l’enorme dolore, i bambini sarebbero rimasti nella mia pancia ancora per un mese o due. È tutto così tanto.”


Grazie al cielo, le cose sono state molto migliori di quanto immaginasse.
Il 15 gennaio, Michella, poco più che di 35 settimane, ha partorito con taglio cesareo i suoi tre gemelli: Charles, Theodore e Gabriel.


Michella non avrebbe mai pensato che i suoi bambini sarebbero rimasti nella pancia per 35 settimane. Per lei già quella è stata una vittoria.


Dopo le “36 ore più selvagge” della sua vita, era sia sollevata che estremamente felice quando sono nati i suoi bambini.


La cosa più importante di tutte? I bambini sono nati in salute e crescevano nel modo adeguato. Sono dovuti rimanere in ospedale per 14 giorni per dei controlli prima che i loro genitori potessero portarli a casa.


Oggi questi 3 fantastici bambini hanno poco più di due mesi e tengono i loro genitori estremamente impegnati. Charles, Theodore e Gabriel hanno due sorelle molto orgogliose, ma la loro vita oggi non è di certo senza difficoltà.




Secondo Michella, lei e suo marito dormono appena 4 ore a notte e lei ha ancora dei dolori alla pancia.

Come possiamo immaginare, crescere cinque figli in tali circostanze è una sfida piuttosto considerevole.


“È incredibilmente difficile avere due bambine di 3 anni e tre neonati prematuri. Molto più difficile di quanto immaginassi. Le mie figlie sono arrabbiate, enormemente annoiate e semplicemente disobbedienti e maleducate. Sentono la nostra mancanza e sicuramente si sentono un po’ deluse. Ed è totalmente comprensibile,” ha scritto su Instagram.


Purtroppo sembra che il corpo di Michella non guarirà mai completamente dopo due gravidanze così toste. Il risultato è che in futuro dovrà trascorrere tanto tempo in ospedale.


“È piuttosto deprimente, in Danimarca non ci concentriamo molto sulla salute della donna dopo il parto. Onestamente, non interessa a nessuno. L’ho imparato la scorsa gravidanza. Io ho un ottimo fisioterapista dal quale andrò a breve, ma la mia pancia non si riprenderà mai completamente. Dovrò operarmi molto presto,”.


Michella continua ad essere molto aperta e sta ancora condividendo il fantastico viaggio della sua famiglia su Instagram con i suoi 300.000 follower.

Nessun commento:

Posta un commento

L'allarme dell'OMS sugli sciroppi per la tosse dopo la morte di 66 bambini. Cosa succede?

Scatta l' allarme  dell'Organizzazione mondiale della Sanità. Dopo la morte di ben 66 bambini in Gambia, l'Oms ha aperto un'...