venerdì 2 settembre 2022

Alessia Pifferi, la figlia Diana era «un peso»: la tragica scoperta dalle chat della mamma





Alessia Pifferi pensava che sua figlia Diana fosse un «peso»

La madre della bambina morta di stenti a 18 mesi dopo essere stata abbandonata per una settimana nella casa di Ponte Lambro (Milano), voleva sentirsi «libera» per qualche giorno dalla responsabilità «di essere una ragazza madre».

Lo aveva raccontato negli interrogatori dopo il ritrovamento del cadavere della bimba in via Parea. 


E lo stesso quadro è stato confermato dalle chat, che gli investigatori della Squadra mobile hanno analizzato durante le indagini sul caso.


Alessia Pifferi soffre di «evidente instabilità affettiva»

Secondo il gip Fabrizio Filice, la donna soffrirebbe di una «evidente instabilità affettiva recentemente» manifestata «in una forma di dipendenza psicologica dall’attuale compagno, che l’ha indotta ad anteporre la possibilità di mantenere una relazione con lui anche a costo di infliggere enormi sofferenze», culminate nella morte della bambina, riporta Il Corriere della Sera.


Il giudice ha rigettato la richiesta di accesso al carcere del professor Pietro Pietrini, incaricato dalla difesa per redigere una consulenza neuroscientifica e psichiatrica su Alessia Pifferi. Il magistrato non ha ravvisato motivi validi ai fini di una consulenza tecnica sullo stato di salute mentale della donna. Per ora non ci sarebbero infatti elementi che fanno pensare ad eventuali patologie psicofisiche

Nessun commento:

Posta un commento

Bambina di 17 mesi scivola nella vasca idromassaggio e affoga: il corpicino trovato dal fratellino di 6 anni

La  figlia  di  17 mesi affoga  nella vasa idromassaggio che hanno in casa e a  scoprire il corpicino  è il  fratellino  di appena  6 anni .