lunedì 19 settembre 2022

Mattia, ritrovato lo zainetto del bambino disperso. Il papà: «Una stilettata. Ma spero ancora che sia vivo»






Continuano le ricerche del piccolo Mattia Luconi, il bambino di 8 anni disperso nel fiume Nevola da giovedì sera, quando l'auto su cui viaggiava con la mamma Silvia è stata travolta dall'acqua:

da quasi quattro giorni si cerca il piccolo, la cui storia ha sconvolto l'Italia, così come quelle delle 11 vittime dell'alluvione nelle Marche, con paesi allagati, fango ovunque e danni per centinaia di milioni di euro.


Poche ore fa, dopo il ritrovamento di frammenti della sua felpa, è stato rinvenuto anche lo zaino di Mattia. Papà Tiziano, che è costantemente sul luogo delle ricerche, è sconvolto:«Il ritrovamento dello zaino di Mattia? Una stilettata, un fulmine a ciel sereno», le parole dell'uomo, che non abbandona però la speranza di ritrovare suo figlio vivo. 


Il papà resta lì, tra Castelleone di Suasa e Barbara (Ancona) dove abita: «La speranza non la lascio mai, anche oggi anche se il tempo non è dei migliori, spero di ritrovarlo magari svenuto, nascosto perchè si è impaurito ed è fuggito da qualche parte, io continuerò sempre, tornerò in quell'inferno ma lo trovo vivo».


Continuano le ricerche dei dispersi

Non c'è un attimo di osta tra i soccorritori che stanno cercando Brunella Chiù e Mattia, il bambino di 8 anni, strappato dalle mani della madre, travolto dall'alluvione che ha devastato le Marche. Ricerche ininterrotte da 72 ore, nel fango, in acqua e dal cielo con l'uso dei droni. Di entrambi i dispersi ci sono solo poche tracce - scrive il Corriere Adriatico - parti dell'auto, una Bmw guidata dalla 56enne di Barbara, rinvenuti a 6 km dalla sua abitazione, da cui stava fuggendo insieme alla figlia Noemi di 17 anni, ritrovata priva di vita. 


E del piccolo Mattia, invece, ci sono solo dei frammenti della felpa che indossava quando è stato trascinato via dal fiume tra Corinaldo e San Lorenzo in Campo.


Ritrovato lo zainetto di Mattia

È stato trovato lo zainetto da scuola di Mattia. Lo zainetto, che è stato riconosciuto dai familiari, è stato rinvenuto ieri, a quanto si è appreso, a circa 8 km di distanza dal punto in cui il bimbo era stato travolto dall'acqua, che lo aveva strappato dalle braccia della madre, lungo strada tra Ripalta di Arcevia e Castelleone di Suasa. 


La posizione però potrebbe non essere indicativa del punto in cui si potrebbe trovarsi Mattia.


Ricerche senza sosta

Ad oggi sono 11 vittime le già identificate, ma all'appello mancano Mattia e Brunella Chiù. Il bimbo è stato portato via dalla furia dell'acqua dalle mani e sotto gli occhi della mamma, Silvia Mereu, ritrovata viva per miracolo, ma ferita e sotto choc, a circa un km dal punto d’impatto. Ieri il padre, Tiziano Luconi in un'intervista alla Rai aveva raccontato di essere convinto che suo figlio fosse vivo, «magari aggrappato ad un albero e di volerlo ritrovare a costo di ribaltare ogni filo d'erba».



Nessun commento:

Posta un commento

Bambina di 17 mesi scivola nella vasca idromassaggio e affoga: il corpicino trovato dal fratellino di 6 anni

La  figlia  di  17 mesi affoga  nella vasa idromassaggio che hanno in casa e a  scoprire il corpicino  è il  fratellino  di appena  6 anni .