venerdì 11 novembre 2022

Ragazzino di 14 anni trovato morto in casa da mamma e papà: la Procura apre un'indagine, non esclusa la pista del bullismo





E' stato ritrovato nella sua stanza, ormai senza vita. Olbia è sotto choc per la morte di un ragazzino di 14 anni, un giovane sportivo, amante del rugby.

Secondo i pochi dettagli diffusi dagli inquirenti, il 14enne avrebbe compiuto un gesto estremo quando era solo in casa, ed all'arrivo dei genitori, purtroppo non c'era più nulla da fare. Per far luce sull'accaduto, la Procura di Tempio Pausania ha disposto l’autopsia sul corpo della giovane vittima e sequestrato i suoi dispositivi elettronici.


Ipotesi bullismo

Il pm incaricato del caso sta indagando nell'ambiente frequentato dal 14enne, per capire se il gesto estremo possa essere stato la conseguenza di uno stato di sofferenza, legato al bullismo o al cyberbullismo, motivo per cui gli inquirenti hanno disposto il sequestro di computer e telefono. Il giorno della tragedia il giovane aveva seguito le lezioni a distanza, da casa.


Commozione in città

Il 14enne era figlio di una famiglia benvoluta in città, la cui tragedia ha generato una profonda commozione e tanti messaggi di cordoglio, provenienti dalla scuola media frequentata dalla giovane vittima ed anche dal mondo del rubgy, disciplina sportiva a cui il ragazzo si era avvicinato.

Nessun commento:

Posta un commento

Bimbo di un anno ingerisce cannabis, portato in ospedale in overdose. «Aveva una frattura al cranio»

  Un bambino di 13 mesi è stato soccorso sabato all'ospedale dei Bambini a Palermo dopo che aveva ingerito della cannabis.