venerdì 6 gennaio 2023

Mamma trigemina lottò 10 anni per avere figli – ora finisce in prima pagina dopo aver partorito 6 gemelli




Essere gemelli è già di per sè una cosa fantastica. Sapere che al mondo esiste una (o più) copia di te stesso e che queste copie sono tuoi fratelli o sorelle è sicuramente qualcosa di meraviglioso.

Cresci con i tuoi fratelli e sorelle e in un certo senso è come se vedessi anche crescere te stesso davanti ai tuoi occhi, meglio di uno specchio, vedi lo svilupparsi di una persona che ti somiglia in tutto e per tutto. Spesso con personalità del tutto diverse.

Kayla Glines, lei stessa gemella di una tripletta, stava lottando da ormai quasi più di un decennio per poter avere una famiglia propria.

Sembrava ormai che il suo sogno fosse impossibile da raggiungere, in quanto provava e provava disperatamente e non accadeva nulla.


Poi però il miracolo, o meglio i miracoli. Kayla avrebbe raggiunto di lì a poco il suo sogno. Moltiplicato per 10.

La donna mai avrebbe immaginato di poter avere ”una famiglia di 10 persone”.



Il viaggio verso questa sensazionale storia però non è sempre stato facile.

Un decennio di difficoltà e l’adozione

Kayla provava da 10 anni a rimanere incinta, secondo quanto riporta il Mirror. I medici avevano detto a Kayla e al marito Allen che non sarebbero riusciti a concepire in modo naturale.


Pertanto hanno provato per anni, senza successo, a inseguire questo sogno di poter creare la loro famiglia, sogno che possiamo capire non sia sempre raggiungibile in modo naturale.

”Ci siamo seduti e abbiamo discusso quello che avremmo fatto, perché proprio non potevamo immaginare di non poter essere genitori.”, racconta Kayla al Mirror.

La coppia così ha deciso di ricorrere all’adozione. E le bambine che avrebbero adottato erano già parte della famiglia: erano le nipoti di Kayla, figlie del fratello che aveva all’epoca problemi con la sua famiglia.

Le due bimbe, Adysen e Amiliya, erano già amate dalla coppia, che dunque non ha esitato ad accoglierle in casa come se fossero loro.


“Non era come immaginavo di fondare la nostra famiglia, ma se doveva essere così, allora così sia. Siamo rimasti bloccati nella routine dell’ora di andare a letto e dell’ora del tè, delle corse scolastiche… e mi è piaciuto molto essere una mamma”, rivela Kayla.

Ci riprovano e arriva il miracolo

Quattro anni dopo l’adozione delle due nipoti, la coppia decide di riprovare, questa volta sottoponendosi ad un trattamento di fertilità.

Accade qualcosa che mai si sarebbero immaginati: rimane incinta. E non rimane incinta di un bambino, bensì di una tripletta.


Proprio come era nata lei, da trigemina, la donna rimane incinta per la prima volta di una tripletta. Sicuramente mai avrebbe immaginato un destino del genere.

La felicità però presto si sarebbe trasformata in disgrazia. Una dei gemelli, che la coppia aveva chiamato Allie, muore in grembo, a sole 27 settimane di gravidanza.

“È stato straziante. Non potevamo crederci. Gli altri due gemelli erano ancora vivi e i medici decisero che non si poteva aspettare.”, racconta Kayla.

“Dovevano essere partoriti quella stessa notte. Proprio quella mattina ero incinta di tre bambini, ora poche ore dopo ci era stato detto che uno era morto e gli altri due stavano per nascere.”


Così i gemelli Parker e Grayson nacquero nell’agosto del 2017.



Kayla racconta gli inizi difficili dei piccoli: ”Erano così piccoli e dovevano andare direttamente in terapia intensiva, ma almeno erano vivi. I gemelli hanno trascorso tre mesi in ospedale prima che i medici dicessero che stavano abbastanza bene per tornare a casa. È stato fantastico quando finalmente li abbiamo portati a casa, ma eravamo ancora sconvolti dalla perdita di Allie.”

Incinta di nuovo, di 4 gemelli

La gravidanza difficile e la perdita della piccola nel grembo, ha lasciato un vuoto incolmabile nella coppia.

”E questo significava che una parte di me sentiva ancora che mancava qualcosa.”, afferma Kayla.


La coppia così decide di non provare più ad avere bambini in maniera ”forzata” con trattamenti di fertilità, ma decide che, qualora dovesse accadere naturalmente, sarà per loro una gioia avere un altro bambino.

La storia si fa ancora più straordinaria quando la donna, mesi dopo, fa un test di gravidanza ed è positivo.


Kayla naturamente pensava che stavolta si trattasse di un singolo bambino in grembo. Ma il momento in cui va per sottoporsi alla prima ecografia scopre di essere incinta di ben 4 gemelli.


”Ero così scioccata”, dice Kayla.

”E subito sono stata presa dal panico per quello che era successo l’ultima volta. “Sembrava così surreale, come un sogno. Ho anche dovuto prendermi un paio di giorni di ferie dal lavoro, solo pensando al fatto di essere incinta di quattro bambini.”

Kayla rivela anche come questa volta sia stata ancora più dura: “La gravidanza è stata dura. Stavo così male e ogni giorno avevo il terrore di perdere uno o più bambini. Ci eravamo già passati e non pensavo che avremmo potuto sopportare di perdere ancora.”


Dopo un lungo cesareo, Kayla finalmente partorisce quattro bellissimi bambini: due femminucce Oaklee e Lincoln, e due bimbi, Jamesen e Reese.



Adesso sono in 10 in famiglia. Sicuramente non è una passeggiata, Kayle infatti rivela come la loro vita sia frenetica.


”A volte io e Allen non riusciamo a credere a quello che ci è successo. Abbiamo passato 10 anni a cercare una famiglia e ora ne abbiamo una enorme!”, afferma Kayla.


Sicuramente le foto tutti insieme di questa bellissima famiglia non sono facili da organizzare ma sono davvero tutti così dolci e teneri.

Nessun commento:

Posta un commento

Vertigini e herpes, mamma 33enne pensa di soffrire di "baby brain" ma riceve la diagnosi choc: «Morta in 6 mesi»

  Una mamma 33enne pensava di soffrire di "baby brain", una condizione che colpisce le donne durante la maternità, scopre di avere...