venerdì 27 gennaio 2023

Muore soffocata a 5 anni mentre mangia la sua merendina preferita in auto: il dramma della mamma che non è riuscita a salvarla




Australia sotto choc. Una bambina di 5 anni è morta soffocata, in auto con la madre, mentre stava mangiando la sua merendina preferita. Imogen Lennon stava tornando a casa a Canowindra, nel New South Wales centro-occidentale, in Australia, quando improvvisamente ha iniziato a tossire di fronte alla madre inerme, fino a soffocare.


La picola Imogen era seduta sul sedile posteriore dell'auto guidata da sua madre Samantha. Le era stato dato da mangiare un deli frankfurt, il suo snack preferito e poco dopo si è consumata la tragedia. La donna, subito spaventata, ha chiamato un'ambulanza, ma le è stato detto che in quel momento erano troppo lontane dall'ospedale più vicino e che il mezzo di soccorso non sarebbe arrivato in tempo. Quindi, presa dal panico, ha accompagnato lei stessa la figlia in ospedale con l'aiuto di un passante. Ma nonostante gli sforzi, la piccola Imogen è morta poco dopo. 

 

«Bambina brillante»

Secondo quanto riferito dal Mirror, a rendere nota la notizia è stata un'amica di famiglia, Tamara Harrison, che ha deciso di aprire una raccolta fondi per la «tragica perdita» di Imogen. «La bambina era brillante, amorevole e sfacciata». La morte della piccola, infatti, risale allo scorso 16 gennaio quando la mamma era andata a riprendere la figlia dalle lezioni di nuoto. «Durante il viaggio verso casa, Imogen stava mangiando allegramente un deli Frankfurt, la sua merenda preferita dopo il nuoto, e chiacchierava con sua madre dal sedile posteriore, quando improvvisamente ha iniziato a soffocare», racconta la donna su GoFundMe. «Nonostante gli sforzi eroici di Sam, la chiamata in ospedale e l'aiuto di un passante, è stata la stessa Samantha ad accompagnare sua figlia in ospedale perché troppo lontane per far intervenire i soccorsi»


Tamara ha anche spigato che la famiglia di Imogen, su tutti Samantha e papà Bill, è sconvolta dall'accaduto. «Dare un senso a una perdita così tragica in questo modo è inconcepibile, non ci sono parole che possano descrivere con precisione quanto sia distrutta la famiglia di Imogen. È impossibile immaginare la vita senza Imogen», prosegue la donna nel suo racconto. E proprio per questo ha deciso di rendersi utile per togliere il peso alla famiglia di pagare il funerale della piccola. 

 

La raccolta fondi

Finora il suo appello sul web è stato accolto da moltissimi australiani, commossi dalla storia drammatica che ha colpito la famiglia. «Chiunque conosca questa coppia sa che sono dei veri combattenti australiani, che aiutano sempre gli altri», ha aggiunto Tamara. «Si toglierebbero il cibo di bocca, senza pensarci due volte, se sapessero che qualcuno ha bisogno». 


E la raccolta procede a gonfie vele: sono stati raccolti più di 14.800 euro, a fronte dei 17mila di obiettivo finale. La donazione più alta è stata di mille dollari australiani (645 euro circa). Una solidarietà che ha sorpreso la famiglia di Imogen e che continua a far parlare della tragica scomparsa della loro piccola. Imogen lascia sua madre e suo padre insieme a due fratelli maggiori Hayden e Bailey e sua sorella Tamzin, oltre a una grande famiglia allargata di benefattori commossi dalla sua storia.

Nessun commento:

Posta un commento

Travolta sulle strisce pedonali mentre andava a scuola: bambina di 11 anni grave in ospedale

  Drammatico  incidente  ad  Ancona . Una ragazzina di 11 anni è stata  travolta  da un'auto sulle  strisce pedonali , mentre andava a s...