giovedì 30 marzo 2023

Botte e insulti ai bimbi di pochi mesi: nei guai l'educatrice di un asilo nido. «Incastrata dalle telecamere»






Avrebbe offeso e picchiato bimbi di pochi mesi, fino ai tre anni di età, ospiti di un asilo nido di Corciano, in provincia di Perugia.

Sono gravi le accuse nei confronti di una donna, di 47 anni, maestra e responsabile del nido nel comune perugino, indagata per maltrattamenti nei confronti dei piccoli, alcuni dei quali neonati.

Le indagini della procura di Perugia hanno avuto inizio dopo la denuncia presentata dai genitori di alcuni bambini, che rivolgendosi alle forze dell'ordine, hanno portato ad intercettazioni audio e video all'interno della struttura.


I filmati ripresi dalla telecamera installate nel nido, «hanno documentato diversi episodi di maltrattamenti nei confronti dei bambini frequentatori dell'asilo» scrive la procura perugina in una nota, disponendo per la maestra oggetto di indagine, anche il divieto di avvicinamento all'asilo. Secondo gli inquirenti, le immagini testimonierebbero un comportamento violento ed offensivo reiterato nei confronti dei bimbi, costretti a subire strattonamenti ed offese verbali da parte dell'educatrice.


«Con comportamenti gravemente lesivi dell'integrità psichica e fisica dei minori affidati alle sue cure, avrebbe anche malmenato i bambini.  Le condotte sarebbero state rivolti anche nei confronti di quei bambini affetti da maggiori problematiche e difficoltà e non in grado di raccontare ai propri genitori quanto accadeva» si legge ancora nella nota della Procura, che evidenzia i gravi indizi di reato a carico della donna.


Nessun commento:

Posta un commento

Bambino di 11 mesi bruciato vivo da un'improvvisa esplosione del termosifone: travolto dal vapore mentre dormiva nella culla

Un  bambino  di soli 11 mesi è morto in seguito a un drammatico incidente mentre si trovava a casa con la mamma e le sorelline gemelle nate ...