lunedì 5 giugno 2023

Uccide compagna e figlioletta di un anno e mezzo, poi si suicida. L'altra bimba di 5 anni si salva per miracolo


 


Un uomo di 42 anni del New Hampshire, Jamie Bell, ha ucciso la compagna e la figlia di 18 mesi e poi si è suicidato. 



È accaduto sabato scorso e a confermare la dinamica del drammatico episodio sono state le autopsie sui corpi delle vittime, la 35enne Nicole Hughes e la figlia di un anno e mezzo, Ariella Bell.



Le due sono state trovate morte nella loro casa sabato a causa di diversi colpi di arma da fuoco. Anche il killer è stato trovato morto accanto al fiume Merrimack a Franklin, e l'autopsia ha confermato che si è suicidato con un unico proiettile nel collo.




Le forze dell'ordine hanno spiegato che le indagini continuano, ma si ritiene che Bell «abbia sparato e ucciso entrambe prima di fuggire e poi togliersi la vita». Anche la figlia di 5 anni che Nicole Hughes aveva avuto da una precedente relazione è stata trovata nella casa con una ferita da arma da fuoco al braccio destro e un taglio sulla schiena, ma è stata ricoverata in un ospedale in Massachusetts e non è in pericolo di vita. 

Nessun commento:

Posta un commento

Bambino di 11 mesi bruciato vivo da un'improvvisa esplosione del termosifone: travolto dal vapore mentre dormiva nella culla

Un  bambino  di soli 11 mesi è morto in seguito a un drammatico incidente mentre si trovava a casa con la mamma e le sorelline gemelle nate ...