domenica 9 luglio 2023

Sopravvissuto all'11 settembre muore da eroe: papà si tuffa in acqua e salva i bambini caduti da un gommone


 


Un papà di tre figli (sopravvissuto all'11 settembre) è annegato dopo essersi tuffato nel lago Michigan per salvare dei bambini che si erano rovesciati su un gommone il 4 luglio. 



Luke Laidley, 43 anni, stava festeggiando la festa e stava manovrando una barca nei pressi di Elder Beach a Winnetka, quando il gommone pieno di bambini si è ribaltato intorno alle 13:30 di martedì, secondo quanto riportato da ABC 7 Chicago.



Laidley, senza esitare, si è tuffato in acqua per salvare alcuni dei bambini che faticavano a nuotare. Ha trascorso circa un minuto sommerso prima di riapparire con i bambini e riuscire a portarli in salvo, hanno riferito i vigili del fuoco di Winnetka. Laidley è stato rapidamente riportato a bordo da altre persone e gli è stata praticata la rianimazione cardiopolmonare prima che i soccorritori lo trasportassero all'ospedale di Evanston in gravi condizioni. È stato dichiarato morto poco dopo l'arrivo.



Il nativo di Chicago, descritto come un "vero uomo di famiglia" dai suoi cari, lascia una moglie, Lauren, e tre figli di 7, 5 e 3 anni. Dopo essersi laureato al Boston College, Laidley si è trasferito a New York City, dove ha ottenuto il suo primo lavoro nel settore finanziario nel settembre 2001 con la società di investment banking Morgan Stanley, il principale inquilino della Torre 2 del World Trade Center.

Nessun commento:

Posta un commento

Bambino di 11 mesi bruciato vivo da un'improvvisa esplosione del termosifone: travolto dal vapore mentre dormiva nella culla

Un  bambino  di soli 11 mesi è morto in seguito a un drammatico incidente mentre si trovava a casa con la mamma e le sorelline gemelle nate ...