mercoledì 25 ottobre 2023

Mamma uccide i tre figli di 5, 3 anni e 8 mesi: incastrata dalle ricerche su Google. «Era depressa dopo il parto»


 

Uccide i suoi tre figli e poi prova a togliersi la vita


Lindsay Clancy, del Massachusetts, negli Usa, è stata incastrata dalle sue ricerche sul web, in cui cercava di capire come poter ammazzare i suoi tre bambini, la figlia Cora, di cinque anni, il figlio Dawson, di tre e Callan di otto mesi, prima di saltare da una finestra.


La donna ha usato delle fasce elastiche per fare ginnastica per strangolare i bambini. A scoprire la tragedia è stato il marito Patrick Clancy che tornando a casa ha trovato il corpo della moglie a terra nel cortile con dei tagli al collo e ai polsi. Una volta in casa ha scoperto i cadaveri dei tre figli nel seminterrato, ciascuno con una fascia da ginnastica al collo. L'uomo ha subito chiamato i soccorsi, ma oper i piccoli non c'è stato nulla da fare, mentre la donna è riuscita a salvarsi.


Clancy aveva mandato un messaggio a suo marito chiedendogli di ritirare un pasto da asporto e delle medicine per i loro figli. Probabilmente voleva essere certa che rientrasse a casa dopo che lei fosse riuscita a portare a termine il suo piano. Da giorni cercava in rete dei modi per uccidere i bambini. La donna si è dichiarata non colpevole delle accuse di omicidio, pare che soffrisse di depressione post parto dopo la nascita del suo ultimo figlio. La mamma era in cura da uno psichiatra, ma i suoi legali sostengono che potrebbe aver ricevuto una terapia eccessiva di farmaci psichiatrici che avrebbero alterato le sue capacità di intendere.

Nessun commento:

Posta un commento

Bambino di 11 mesi bruciato vivo da un'improvvisa esplosione del termosifone: travolto dal vapore mentre dormiva nella culla

Un  bambino  di soli 11 mesi è morto in seguito a un drammatico incidente mentre si trovava a casa con la mamma e le sorelline gemelle nate ...