martedì 14 novembre 2023

Baby calciatore suicida a 13 anni, trovato in fin di vita dal papà. L'ipotesi choc: «Morto per una sfida social»


 


Novi Ligure, in provincia di Alessandria, un ragazzo di 13 anni, studente e giocatore nelle giovanili di una squadra di calcio, si è tolto la vita. Sulla vicenda sono in corso indagini dei carabinieri, ma trapela pochissimo. Il giovane si sarebbe ucciso con una sciarpa.


Su una presunta sfida social dall'esito drammatico, al momento, nessuna pronuncia ufficiale, ma non viene nemmeno negata. Inutile il ricovero in ospedale, dopo la drammatica scoperta, alcuni giorni fa, da parte del padre nella propria abitazione, nel Novese.


«Si tratta di una storia talmente pesante e grave che ogni parola al momento è inutile. Prima infatti è necessario capire se ci sia qualche motivo particolare per togliersi la vita a 13 anni». A parlare è il sindaco di Novi Ligure (Alessandria), Rocchino Muliere, a proposito della vicenda che riguarda un adolescente del posto.



Attonita per quanto accaduto anche la squadra di calcio locale in cui il ragazzo giocava, che affida ai social un breve pensiero. «È impossibile per tutti noi accettare... Ti siamo vicini in questo viaggio... Sarai per sempre nei nostri cuori».

Nessun commento:

Posta un commento

Bambino di 11 mesi bruciato vivo da un'improvvisa esplosione del termosifone: travolto dal vapore mentre dormiva nella culla

Un  bambino  di soli 11 mesi è morto in seguito a un drammatico incidente mentre si trovava a casa con la mamma e le sorelline gemelle nate ...