lunedì 27 novembre 2023

Sgozza la figlia di 3 anni e uccide l'ex compagna: il 25enne era già stato ricoverato per le ferite che si era autoinflitto. Inutili le denunce della donna


 


Una bambina di tre anni e la mamma di 25 sono state uccise stanotte a Madrid: sui loro corpi sono state trovate ferite causate da arma da taglio. Il presunto assassino, ex partner della donna e padre della bambina, è stato accusato di femminicidio e infanticidio, come riporta Europa Press.


La Polizia Nazionale ha arrestato l'uomo, di circa 25 anni, come presunto autore dell'omicidio della 25enne (la sua ex compagna) e di sua figlia. Il sospettato era stato portato in ospedale d'urgenza lo scorso 12 ottobre a causa delle ferite al collo autoinflitte dopo aver tentato il suicidio.



La bambina è deceduta per le diverse ferite al collo, mentre la mamma non è sopravvissuta alle profonde ferite al petto e in altre parti del corpo.



Sul tragico evento, occorso intorno alle 00:30 di oggi, lunedì 27 novembre, sta indagando la Polizia di Stato. A quanto riportato da alcuni media spagnoli, ci sarebbero state precedenti denunce contro il sospettato da parte della donna e sua ex compagna.

Nessun commento:

Posta un commento

Bambino di 11 mesi bruciato vivo da un'improvvisa esplosione del termosifone: travolto dal vapore mentre dormiva nella culla

Un  bambino  di soli 11 mesi è morto in seguito a un drammatico incidente mentre si trovava a casa con la mamma e le sorelline gemelle nate ...