mercoledì 5 agosto 2020

L’infermiera eroina salva tre neonati nell’esplosione di Beirut. Li ha coperti con le sue braccia



L'ospedale Blast Rocks ha vissuto in
prima persona la tragedia. Quattro infermiere hanno perso la vita e centinaia di pazienti sono rimasti feriti, tra cui i tre neonati, che sono stati salvati grazie a questa eroina.

Ciò che è successo nella capitale del Libano è una terribile tragedia. L’esplosione ha lasciato centinaia di persone morte e migliaia di feriti, che tutt’ora non smettono di arrivare agli ospedali della città. È proprio in uno di questi che si è verificata questa scena commovente.

Hanno fotografato un’infermiera eroina, che tiene in braccio tre neonati nell’ospedale Blast Rocks, mentre il disastro li circonda, tra corpi di persone ferite e decedute. Nel complesso, altre 4 infermiere hanno perso la vita e molti pazienti sono rimasti feriti, tra cui questi tre piccoli, che sono stati salvati grazie alla professionista.

La scena è drammatica. I social network sono pieni di foto e video della tragedia, in cui è possibile dimensionare l’accaduto, ma nel frattempo è apparsa una fotografia molto commovente.

Il fotografo Bilal Marie Jawich ha pubblicato la fotografía e ha scritto parole emozionanti. Il cuore si stringe e gli occhi si cristallizzano, si riesce a palpare l’ambiente nonostante la distanza.

Nel mezzo di questo disastro c’era l’infermiera e i tre piccoli, avvolti tra le sue braccia macchiate di sangue. Con la sua divisa blu e una mascherina per proteggersi dal COVID-19, sostiene i neonati con le braccia e il telefono con la testa, in cerca di aiuto.

Nessun commento:

Posta un commento

Bimbo di 18 mesi ingerisce gel igienizzante. La nonna pensava fosse uno snack alla frutta

In Canada un bambino di 18 mesi ha ingerito un gel igienizzante sfiorando la tragedia.