mercoledì 5 agosto 2020

Temptation Island, Manila Nazzaro e Lorenzo Amoruso: «Adesso ci sposiamo... e pensiamo a un figlio»




Temptation Island, Manila Nazzaro e Lorenzo Amoruso: «Adesso ci sposiamo... e pensiamo a un figlio»



Temptation Island quella formata da Manila Mazzaro e Lorenzo Amoruso è stata una delle coppie più amate dal pubblico del reality Mediaset condotto da Filippo Bisciglia. Manila e Lorenzo sono usciti indenni dalla prova del falò di confronto: ora sono pronti a sposarsi e pensano a un figlio. 



La coppia infatti è partita per la Sardegna non per litigi o tradimenti, ma in cerca di risposte sul loro futuro: “Alcune parole dette da Manila – ha spiegato Lorenzo in un’intervista a “Chi” mi hanno fatto tremare. lo non ero sicuro di voler fare questo "viaggio", ma lo sforzo di capire quello che accadeva intorno a me lo giudico un elemento che alla fine mi ha arricchito, Ricordiamo che noi abbiamo partecipato al programma non perché ci fossimo traditi, ma perché avevamo bisogno di risposte concrete per il futuro. E le abbiamo avute”.



Ora infatti, come fa sapere Manila, il prossimo passo è il matrimonio: “Le nozze sono una nostra priorità. Dopo i crederci. Con Lorenzo ho voglia di dire di nuovo “si” e sogno un figlio nostro. Il fallimento del mio primo matrimonio (con l'ex calciatore Francesco Cozza) avevo smesso di crederci. Con Lorenzo ho voglia di dire di nuovo “si” e sogno un figlio nostro. Ma prima devo risolvere alcuni problemi burocratici legati alla mia storia precedente, una storia non facile”.



Anche Amoruso vuole le nozze (“Io la sposerei domani!), anche se sul figlio frena un po’: “Abbiamo trovato un equilibrio tutto nostro. Non è paura, ma una riflessione. Con questo non dico di no. Aspettiamo e vedremo. E poi… sono un po’ vecchietto”.

Nessun commento:

Posta un commento

Bambina di 12 anni stuprata durante il lockdown da tre uomini: erano ospiti della sua famiglia nella loro casa a Fondi

  Una  ragazza di 12 anni  è stata  violentata  ripetutamente da  tre uomini  durante il  lockdown . I tre, tutti di nazionalità indiana cos...