giovedì 3 settembre 2020

Uccide a coltellate l'amica incinta per impadronirsi del feto: poche settimane fa aveva abortito il suo primo figlio.





Ha fatto all'amica più cara ciò che il destino aveva riservato a lei, ma trasformandosi in una spietata assassina. 





Il Brasile è sconvolto dall'omicidio di Flavia Godinho Mafra, 24 anni, incinta al settimo mese: la giovane di Santa Catarina è stata attirata in una trappola dall'amica Rozalba Grimm che l'ha inviatata a quella che doveva essere una festa. Invece la 24enne in avanzato stato di gravidanza è stata uccisa a coltellate dalla Grimm che poi è corsa in ospedale tenendo al petto la neonata che per miracolo non ha riportato lesioni in quella raffica di fendenti che non hanno dato scampo alla madre. La piccola Cecilia è ora ricoverata nell'ospedale di Florianopoli in buone condizioni vegliata dal papà e dalla nonna materna, i primi a ritrovare il cadavere straziato di Flavia.




L'assassina, hanno poi ricostruito gli investigatori della polizia di Tijucas, era caduta in uno stato di profondo prostrazione dopo aver abortito nelle settimane scorse un bambino. Sconvolta al punto di decidere di impadronirsi a ogni costo della bimba che l'amica doveva ancora partorire. Ora è rinchiusa nel carcere di Itajai, dove sarà sottoposta a perizia psichiatrica. Ha confessato l'omicidio e anche di avere agito da sola.








In tutto il Brasile si è poi diffuso rapidamente attraverso i social un movimento di solidarietà per chiedere giustizia per Flavia. 

Nessun commento:

Posta un commento

Bimbo di 6 anni salva la vita al papà durante una rapina: morta la mamma colpita alla testa

  Un vero e proprio dramma familiare si è consumato a  Indianapolis , negli  Stati Uniti , dove  Jonathan  e  Wilma Hochstetler  sono stati ...