martedì 29 dicembre 2020

Terremoto 6.4 in Croazia, crollano asilo e ospedale a Petrinja: «Morti dei bambini».


 


Terremoto di magnitudo 6.4 in Croazia alle 12.19 di oggi a dieci chilometri di profondità, avvertito in tutto il nord est italiano




L'epicentro è stato localizzato proprio intorno a Petrinja, una cinquantina di km a sud di Zagabria, una regione già colpita ieri da scose sismiche. I media regionali parlano di gravi danni a Petrinja, con edifici crollati, interruzione di elettricità e linee telefoniche. Il terremoto è stato avvertito in tutta la Croazia ma anche in Serbia e Bosnia-Erzegovina. Il centro di Petrinja sarebbe stato completamente distrutto. 

Sono almeno cinque le vittime e decine i feriti del terremoto. I soccorritori sono al lavoro per cercare di estrarre due persone dalle macerie.

L'epicentro è stato registrato a Petrinja, 60 chilometri a ovest di Zagabria, dove è morta una bambina di 12 anni. Altre quattro persone - un giovane uomo, un anziano e un padre col figlio - sono rimaste uccise nell'area di Glina, ha detto ai media il vice sindaco, Branka Baksic. A Sisak, altro centro colpito, è crollato il tetto dell'ospedale locale.

Il sisma è stato avvertito lungo la costa Adriatica, da Trieste all'Abruzzo, passando anche per il centro Italia fino ad arrivare a Napoli.





Stando ai media locali, a Petrinja tra gli edifici crollati vi sarebbero il locale ospedale un asilo. Secondo i media locali è morta una bambina di 12 anni. Non si ha notizia per ora di altre eventuali vittime anche se si parla di diversi bambini morti nel crollo dell'asilo. La popolazione impaurita si è riversata sulle strade e in luoghi all'aperto.

Il sindaco di Petrinja, la città epicentro del sisma, ha dato notizia della morte di un bambino. All'emittente 24 Sata, il sindaco Darinko Dumbović ha anche riferito che metà della città è distrutta. «È terribile - ha detto - ci sono morti e feriti, abbiamo visto un bambino morto in una piazza, il centro di Petrinja is destroyed. È un disastro»




 

I media regionali parlano di gravi danni a Petrinja, il centro cittadino sarebbe distrutto, con interruzione di elettricità e linee telefoniche. Tra gli edifici crollati vi sarebbero il locale ospedale e un asilo, dove sarebbe morto uno dei bambini ospitati. Trecento militari sono in viaggio per la cittadina, per prestare assistenza alla popolazione. Atteso anche l'arrivo del premier Zndrej Plenkovic. Il terremoto è stato avvertito in tutta la Croazia - a Zagabria c'è stato un blackout e molta gente si è riversata in strada - ma anche in Serbia, Bosnia-Erzegovina ed Italia.

Nessun commento:

Posta un commento

Mamma di quattro figli stroncata a trent'anni da un aneurisma, donati gli organi

  A soli trent'anni è stata stroncata da un aneurisma cerebrale. Una tragedia che ha spezzato la vita di una giovane mamma di quattro ba...