lunedì 11 gennaio 2021

Mamma lascia solo per 8 giorni il figlio di 10 anni senza cibo, gli aveva detto che andava a fare una passeggiata con il cane


 



Natalya stava uscendo di casa e ha detto al figlio Mikhail, 10 anni, che stava andando a passeggio col cane. Il bambino aspettava il loro ritorno a casa, ma ciò è avvenuto soltanto più di una settimana dopo. Natalya Azarenkova, 31 anni, ha rinchiuso il figlio nel loro orribile appartamento e il bambino è rimasto solo per 8 giorni.


Intrappolato in casa senza cibo, il bambino di 10 anni è rimasto solo nell’appartamento infestato di scarafaggi. La mamma è sparita assieme al loro cane. L’unica cosa che c’era in casa era riso crudo, ma anche se il bambino avesse voluto provare a cuocerlo, non poteva farlo perché non c’era acqua.


Mikhail è stato trovato dai vicini di casa che hanno sentito le sue grida d’aiuto provenienti dall’appartamento a Predelkino, Mosca. Una volta che il bambino è riuscito ad attirare l’attenzione dei vicini, ha detto loro di essere solo in casa ma li ha pregati di non informare le autorità. Il bambino non sopportava l’idea di essere separato dalla madre o portato in orfanotrofio, ha detto il Mirror.

La porta della casa era chiusa dall’esterno. L’unico modo in cui i vicini potevano dargli del cibo era attraverso il balcone. Dal balcone sopra il suo appartamento, hanno fatto scendere cibo e succo per Mikhail che ormai erano giorni che non aveva nulla da mangiare.


In quel momento, i vicini non hanno informato le autorità perché glielo aveva chiesto Mikhail. Ma il giorno dopo, Natalya non era ancora tornata a casa, e hanno capito che il bambino non poteva restare chiuso lì dentro perciò hanno chiesto aiuto.


Dopo cinque giorni solo in casa Mikhail è stato salvato dai servizi di emergenza e portato in ospedale per una visita di controllo.


“Non riesco ad immaginare a come abbia fatto un bambino a sopravvivere per cinque giorni da solo lì dentro,” ha detto un vicino, Dmitry. L’uomo era presente quando gli agenti hanno aperto la porta dell’appartamento lurido.


“C’erano tantissimi scarafaggi, mosche ovunque, un odore tremendo,” ha aggiunto il vicino.


Nell’appartamento non c’erano elettricità né acqua corrente ed era in un “casino totale”, ha detto il vicino, come riportato dal Daily Mail.


Anche dopo il salvataggio di suo figlio, Natalya non era ancora tornata a casa. È tornata 8 giorni dopo aver lasciato il bambino chiuso a casa da solo. Gli agenti sono riusciti a prenderla in custodia mentre portava di nuovo il cane a passeggio.

Nonostante sia stato lasciato solo senza cibo né acqua, Mikhail continua a difendere la mamma. Il bambino ha perso il papà due anni fa.


Parlando con la polizia, Natalya ha affermato di aver lasciato riso cucinato sufficiente per due giorni per suo figlio prima di andarsene. Ha raccontato di essere stata con i suoi amici, ma non è riuscita a dare una motivazione adatta a spiegare come mai non sia tornata per così tanti giorni. Ora, faccia a faccia con la prigione e la possibilità di perdere la custodia di Mikhail, la mamma spera di riavere suo figlio. Ha detto: “Ho bisogno di mio figlio, voglio sistemare tutto.”


Nessun commento:

Posta un commento

Covid, la mamma è intubata: i medici fanno nascere il bimbo sano e salvo

  All'ospedale di Cona di Ferrara è nato un bimbo da una paziente  con Covid-19 di 35 anni intubata in terapia intensiva da circa un mese.