giovedì 1 aprile 2021

Denise Pipitone, corrispondente Ansa: “In Russia ci sono famiglie che hanno reclamato paternità di Olesya Rostova"


 


"Qui in Russia ci sono alcune famiglie che hanno reclamato una possibile paternità di Olesya Rostova". 




Così il corrispondente Ansa a Mosca, Mattia Bernardo Bagnoli, in collegamento a "Pomeriggio Cinque". Il giornalista spiega che in Russia non è stato ancora posto l'accento su un possibile collegamento tra la giovane che cerca la madre biologica, Olesya Rostova, e Denise Pipitone, la bambina di Mazzara del Vallo scomparsa ormai 15 anni fa all' età di 4 anni. 




"Al momento la traccia più accreditata a Mosca - spiega il giornalista - è la pista che riguarda un paese nel profondo nord della Russia. Anche lì 15 anni fa è stata rapita una bambina, e anche lì c'erano dei campi nomadi". In compenso però è stato prelevato il DNA di Olesya Rostova attraverso il quale si potrà iniziare a capire se tra la giovane russa che cerca la madre biologica e Piera Maggio, la mamma di Denise Pipitone, c'è un possibile legame di parentela. 

Nessun commento:

Posta un commento

Michela Coppa è in dolce attesa: mamma a fine estate

  Si allarga la schiera delle vip in dolce attesa! Michela Coppa ha annunciato sui social di essere incinta: da due settimane è entrata nel ...