martedì 27 aprile 2021

La piccola Eva lotta ma deve arrendersi al male: i genitori donano gli organi


 


LONIGO (Vicenza) - Ha lottato con tutte le sue forze, da bimba coraggiosa quale era, ma il male alla fine ha avuto la meglio: Eva Ferrandi, sei anni, si è spenta ieri a causa della cisti colloide nel cervello. 





Malgrado il dolore immenso, i genitori Davide e Alessia, residenti a Lonigo, hanno dimostrato di avere un grande cuore: i due, infatti, hanno acconsentito alla donazione degli organi.

Sabato scorso, 17 aprile, la bimba ha accusato un malore improvviso. Dopo la corsa all’ospedale di Verona, una Tac ha evidenziato un accumulo di liquidi nel cervello. Per questo motivo,   è stata trasferita d’urgenza al Borgo Trento di Verona, dove la piccola ha subito un intervento e poi il ricovero in terapia intensiva. Ma nella notte tra lunedì e martedì, purtroppo, la situazione è precipitata e venerdì i medici hanno dovuto dichiarare il decesso della bambina.

Il papà Davide, 45 anni, è titolare di un allevamento a Madonna di Lonigo.

Nessun commento:

Posta un commento

Denise Pipitone, spunta una foto di una rom che contattò Polizzi. Il legale di Piera Maggio: «Somiglianza notevole»

  Mattino Cinque  torna sul caso di  Denise Pipitone,  la bambina scomparsa nel 2004 da Mazara del Vallo.