martedì 1 giugno 2021

Eitan è uscito dalla rianimazione: «Non ricorda nulla dell'incidente». Ora inizia il percorso con gli psicologi


 


Eitan è uscito dalla rianimazione



Il bambino di 5 anni, unico sopravvissuto alla tragedia del Mottarone, sarà trasferito in un reparto di degenza, dove trascorrerà i prossimi giorni in attesa di tornare a casa con la zia. La situazione ormai del bimbo è stabile e per i medici è fuori pericolo, anche se restano critiche le sue condizioni psicologiche vista la tragedia che ha dovuto subire.



Non ricorda niente di quanto avvenuto in quella cabina della funivia del Mottarone, per i medici si tratterebbe di un'anestesia post traumatica dopo aver escluso danni neurologici. Il team di terapeuti che stanno seguendo il bambino ha scelto di non comunicare ancora la notizia della morte dei genitori al bambino, sarà un processo che verrà fatto con calma, procedendo per step.




 

Intanto a Israele si sono svolte le esequie dei familiari di Eitan, i bisnonni,  genitori e il fratellino più piccolo. Ora il bambino verrà affidato alla zia, che ha in progetto di tornare in Israele insieme alla sua famiglia. In un messaggio di saluto al fratello, Aya ha chiesto che venga fatta giustizia e ha rassicurato che farà di tutto perché Eitan possa realizzare tutti i suoi sogni e nel tempo diventare un ragazzo e un uomo felice. 

Nessun commento:

Posta un commento

Caso Denise Pipitone: l'ex pm di Marsala Maria Angioni indagata per false dichiarazioni

  Maria Angioni, l'ex pm di Marsala che indagò sulla scomparsa della piccola Denise Pipitone, la bambina sparita l'1 settembre del 2...