domenica 25 luglio 2021

Esplode la bombola del gas, gravemente ustionati un bambino di 5 anni e il nonno


 


Un bambino di cinque anni ed il nonno sono rimasti gravemente ustionati dopo l'esplosione di una bombola all'interno della casa di famiglia dove stavano passando le vacanze. È accaduto questa mattina a Nardò (Lecce). Ferito anche il papà del bambino, ma per i medici tutti i feriti sono fuori pericolo.



I feriti sono componenti di una famiglia in vacanza, un bambino di 5 anni, il padre e il nonno. Bimbo e nonno sono stati portatati in ambulanza al Centro grandi ustionati dell'ospedale Perrino di Brindisi. Preoccupano soprattutto le condizioni del bimbo, ricoverato in codice rosso, che ha riportato ustioni su tutto il corpo. Anche la madre del bimbo che ha assistito alla scena è stata soccorsa e condotta sotto choc presso il vicino ospedale di Gallipoli. Sul posto hanno operato vigili del fuoco e carabinieri. La palazzina è stata fatta evacuare ma non è stata dichiarata inagibile.




 

Sia il bambino che il nonno sono stati dichiarati fuori pericolo dai medici. Secondo i primi accertamenti condotti dai carabinieri, giunti sul posto unitamente ai vigili del fuco e al 118, a provocare la deflagrazione è stata una fuga di gas provocata da una bombola a gpl. L'abitazione è stata evacuata.

Nessun commento:

Posta un commento

Quando inizia la produzione di colostro durante la gravidanza?

Se anche voi avete avuto un bambino in passato, saprete benissimo   cosa sia il colostro . Se invece vi trovate a far fronte alla vostra pri...