venerdì 2 luglio 2021

Perché alcune coppie concepiscono solo figli maschi? Ecco la spiegazione




Ci sono genitori per cui avere una figlia femmina è molto complicato o, addirittura, impossibile. 

Poche persone sanno che esistono dei fattori che possono influenzare significativamente il sesso del nascituro e, come vedremo in questo articolo, questo spiega come mai alcune coppie possano avere solo figli maschi.


Elementi legati al funzionamento dei cromosomi, alla salute e qualità del liquido seminale, così come determinate caratteristiche genetiche, intervengono a tal punto da permettere il concepimento di bambini di un solo sesso. Di seguito vedremo come mai ci sono genitori che hanno solo figli maschi.


Il sesso del nascituro è determinato dall’uomo durante il concepimento. Nell’informazione genetica dello spermatozoo possono esserci i gameti X e Y, mentre nell’ovulo della donna ha solo quelli X. 

Nel momento della fecondazione, se lo spermatozoo che penetra nell’ovulo avrà un gamete Y nascerà un maschio, nel caso abbia quello X nascerà una femmina.

Ecco perché il sesso dipenderà esclusivamente dalla caratteristica dello spermatozoo, con una probabilità del 50% per ogni sesso.
Come mai avete solo figli maschi?


Se nella vostra famiglia la percentuale di nascita dei figli maschi è elevata, tenete presente che si tratta di una situazione più frequente di quanto possiate pensare. Accade spesso nelle famiglie che, gravidanza dopo gravidanza, il sesso del bambino sia sempre lo stesso. La comunità scientifica assegna questa casistica più alla casualità che a una vera e propria tendenza genetica.


Tuttavia, in base all’esperienza e alcuni casi isolati, i motivi per cui una coppia ha solo figli maschi possono essere dovuti a due fattori principali che vi illustreremo di seguito:




1. Salute degli spermatozoi
Può succedere che esista una patologia relativa agli spermatozoi portatori del gamete X (quello che permette la nascita di una femmina). Ciò può essere dovuto a una sindrome ereditaria legata al sesso. Ovvero, gli embrioni di questi spermatozoi sono più deboli e non sono in grado di sopravvivere. Anche se è una condizione che si verifica più frequentemente negli spermatozoi “femmine”, è un problema riscontrabile anche in quelli portatori del gamete Y. In questo caso, la coppia avrà solo figlie femmine.

Inoltre, questa problematica potrebbe anche verificarsi direttamente nei cromosomi X, quindi in una fase precedente alla liberazione degli spermatozoi.

2. Caratteristiche fisiche del liquido spermatico
Alcuni fattori come le caratteristiche dello sperma, il rivestimento vaginale o il ciclo fertile possono influenzare in modo significativo il concepimento. Alcune persone pensano che gli spermatozoi con gamete X siano più resistenti, quindi hanno la capacità di permanere vivi più tempo, aumentando le possibilità di successo per la fecondazione dell’ovulo. Al contrario, gli spermatozoi maschili sono considerati più deboli, ma si muovono più velocemente.

Tuttavia, non esiste alcuna base scientifica secondo cui un tipo di cibo, la posizione o il giorno di concepimento, o altro, possano determinare il sesso del nascituro.
Esistono tecniche esterne per determinare il sesso del bambino?
Sì, effettivamente esistono. In alcuni paesi la legislazione permette questo tipo di riproduzione assistita al fine di prevenire la trasmissione di malattie ereditarie. Di solito vengono messe in pratica due tecniche:

Selezione degli spermatozoi: viene scelto lo sperma che porta la cellula germinale femminile o maschile e si procede all’inseminazione artificiale. Pertanto, l’ovulo viene fecondato usando il sesso desiderato.
Diagnosi genetica preimpianto: questa tecnica consiste nell’eseguire la fecondazione in vitro e scegliere gli embrioni del sesso ricercato che non presentono una determinata malattia ereditaria. Dopo l’analisi, si prosegue con l’impianto nell’utero.
Queste tecniche hanno aiutato molte coppie a avere figli con il sesso desiderato e perfettamente sani. Tuttavia, si tratta di un argomento delicato, relativo alle leggi dei vari paesi e che chiama in gioco una serie di problematiche di carattere etico.


Nessun commento:

Posta un commento

Insegnare ai bambini ad affrontare il bullismo

Al giorno d’oggi sono molti i bambini che non vogliono più andare a scuola perché vengono spesso presi in giro dai compagni.