martedì 17 agosto 2021

4 fattori che danneggiano l'autostima dei bambini


 


L'autostima è uno dei pilastri fondamentali della felicità, e per fortuna chiunque può imparare a costruirla fin dall'infanzia, evitando alcuni fattori che possono, invece, danneggiarla.



Che ci crediate o no, ci sono molte cose che facciamo per amore che non ci rendiamo conto che stanno effettivamente danneggiando i nostri figli e la loro sicurezza. Ecco perché è importante che sappiate quali atteggiamenti attuare e quali evitare ogni giorni, per evitare di fare del male a vostro figlio. In questo articolo vi illustreremo 4 fattori che danneggiano l’autostima dei bambini.


Non c’è un manuale

Come è comunemente riconosciuto, non esiste un manuale per la genitorialità. Pertanto, molte volte commettiamo errori che altro non sono che il prodotto della nostra ingenuità e/o ignoranza. Non c’è motivo di vergognarsene, l’importante è riconoscere che:


Non facciamo le cose in modo perfetto tutto il tempo.

Impariamo anche dagli errori e possiamo sempre migliorare.

La maternità è anche per noi un’esperienza di crescita.

Volere il meglio per i nostri figli non sempre significa che è il meglio per loro.

Come genitori, vogliamo sempre fare ciò che è meglio per i bambini. Per noi non c’è niente di più gratificante che vederli sani, felici e sereni. Ora, è estremamente importante presumere che non tutti i nostri piani avranno successo.



Spesso, involontariamente, cadiamo in pratiche che danneggiano l’autonomia, la sicurezza, l’indipendenza e anche l’autostima dei nostri figli.


4 fattori che danneggiano l’autostima dei bambini

Come genitori, sarete in grado di fare l’impossibile affinché quel piccolo si sviluppi pienamente. Volete che vostro figlio diventi un essere umano completo, con integrità e, soprattutto, capace di affrontare qualsiasi situazione nella vita e di avere successo. In questo senso immaginate solo un futuro luminoso, felice e prospero per lui/lei.



La domanda che devono porsi sia le mamme che i papà è: non stiamo facendo il contrario? Spesso vogliamo che siano perfettamente felici, ma molte volte non li lasciamo nemmeno maturare, commettere errori e affrontare da soli situazioni che possono aiutarli a crescere come persone.



Ecco i 4 fattori che danneggiano l’autostima dei vostri figli:


Iperprotezione. Qui è imperativo distinguere quei casi isolati di protezione in cui incorrono i genitori con il modello educativo basato sull’iperprotezione. In quest’ultimo, agiamo secondo le nostre paure e timori riguardo al benessere del bambino, le sue conseguenze possono variare da timidezza, dipendenza, introversione, insicurezza, mancanza di fiducia in se stessi, fino ad atteggiamenti anche pessimisti e tendenza a fobie e depressione.

Risolvere le cose al posto loro. Sicuramente fate ciò che gli corrisponde credendo di essere d’aiuto. Ma vi sbagliate, perché li convincete che non possono farlo da soli. Un’altra opzione è che il piccolo interpreti che non è sua responsabilità e che risolverete sempre tutto per lui, quindi diventa dipendente, perdendo l’opportunità di apprendere nuove abilità e attitudini.

Ridurre al minimo i risultati. “È troppo facile”, una trappola dalla quale è difficile uscire e le cui conseguenze possono essere fatali per l’autostima di vostro figlio. Se c’è qualche difficoltà nel realizzare qualcosa che vi sembra facile, è controproducente esprimerlo, non è il modo di incoraggiare poiché crederà di essere debole quando lo vedranno complicato. Questo non solo li scoraggia, ma li frustra anche, componenti che gli impediscono di provarci.



Evitare con tutti i mezzi l’errore. Questo errore è tremendo perché ogni caduta è un’opportunità per rialzarsi ed essere espulsi con più forza. Ogni errore fa parte dell’apprendimento. Si tratta solo di materializzare ogni sconfitta in un nuovo insegnamento per evitare ogni tipo di inciampo in futuro.

Aumentate l’autostima dei vostri figli

Innanzitutto dobbiamo permettere ai nostri figli di sperimentare, di provare, di rallegrarsi, di rischiare. Di esplorare e sperimentare nelle loro diverse fasi della vita. Cercate di tenere a mente che se limiti la sua libertà, non sarà in grado di badare a se stesso correttamente. Tanto amore, tanta protezione possono far sentire vostro figlio né capace né utile nella vita.



D’altra parte, incoraggiate i vostri figli a provare ancora e ancora in ciò che hanno già fallito, senza paura o timore. Non impostare barriere mentali o limiti su di loro. Dimostrategli che vi fidate completamente di loro e delle loro capacità. Insegnate loro che, con perseveranza e impegno, possono raggiungere anche ciò che sembra più difficile. In altre parole, si tratta di guidarli con amore ma rispettando il loro sviluppo personale.



Allo stesso modo, è più che importante insegnare che l’errore non è una fatalità, ma un tesoro dal quale possiamo ottenere una grande ricchezza: la conoscenza. Anche questo è molto importante in quanto gli insegnerà a farsi carico della responsabilità delle proprie azioni e delle proprie decisioni.


Indubbiamente, grazie a questi piccoli consigli, l’autostima di vostro figlio si rafforzerà e potrete godere di un rapporto molto più sano con lui/lei. Una volta che sarete riusciti a rafforzare la loro autostima, la sicurezza, la fiducia in se stessi, l’indipendenza e l’autonomia saranno ben protetti. Inoltre, motivate vostro figlio a continuare la sua vita.

Nessun commento:

Posta un commento

Quando inizia la produzione di colostro durante la gravidanza?

Se anche voi avete avuto un bambino in passato, saprete benissimo   cosa sia il colostro . Se invece vi trovate a far fronte alla vostra pri...