martedì 10 agosto 2021

Esercizi per stimolare il linguaggio nei bambini da 1 a 2 anni


 


La stimolazione precoce del linguaggio è importante già dalla più tenera età. In questo articolo troverete alcuni esercizi per stimolare il linguaggio nei bambini da 1 a 2 anni.




Esercizi per stimolare il linguaggio nei bambini da 1 a 2 anni


È importante stimolare il linguaggio nei bambini da 1 a 2 anni affinché si sviluppi adeguatamente in base all’età. Prima di iniziare a vedere quali attività possiamo realizzare in questo senso, dobbiamo tenere presente che il linguaggio comprende due sottotipi: linguaggio espressivo e linguaggio comprensivo.


In questo articolo troverete diversi tipi di esercizi per stimolare il linguaggio, sia espressivi che comprensivi, per i bambini da 1 a 2 anni. Volete sapere in cosa consistono? Continuate a leggere.


Esercizi per stimolare il linguaggio nei bambini da 1 a 2 anni: linguaggio comprensivo

Possiamo paragonare il linguaggio a un magazzino di idee, concetti e significati che, fin dalla nascita, cerchiamo di organizzare e classificare come se fosse una biblioteca. Così, quando ascoltiamo, organizziamo e aggiungiamo quelle idee a quella biblioteca (linguaggio comprensivo), proprio come quando ci esprimiamo e comunichiamo (linguaggio espressivo).


Per iniziare a far capire ai bambini i racconti e le storie, possiamo usare diversi esercizi, volete sapere quali?



Puntare sulle immagini

Per questo esercizio possiamo servirci delle immagini e chiedere al bambino di indicare le immagini e il loro significato. Possiamo usare immagini, colori, animali, oggetti di uso quotidiano, ecc. In questo modo, possiamo scoprire che tipo di vocabolario ha acquisito o meno.


Mamma che passa del tempo con suo figlio per la festa della mamma.


Le onomatopee per stimolare il linguaggio nei bambini da 1 a 2 anni

Quando il bambino è ancora piccolo ed è difficile per lui ricordare le parole, possiamo usare i diversi suoni per riferirci ad esse, ad esempio, agli animali. “Bau bau” per il cane, “miao miao” per il gatto, “chicchirichì” per il gallo, e così via.


Scelta tra due immagini

Presentiamo due immagini, una che rappresenta una parola che il bambino conosce e l’altra che ne rappresenta una che ancora non conosce. Ad esempio, una moto e una macchina, e chiediamo qual è l’auto, visto che “auto” è un termine che conosce, mentre “moto” no. Quindi, presentiamogli l’altra parola. Avrà aggiunto una parola che non conosceva nel suo vocabolario.



Esercizi per stimolare il linguaggio nei bambini da 1 a 2 anni: linguaggio espressivo

Prima che imparino a parlare, i bambini si esprimono in altri modi. Lo sguardo, i gesti, i suoni… È davvero interessante mettere in pratica questi tipi di esercizi prima che i bambini inizino a parlare. Eccone alcuni:


Simulare una telefonata

I primi tentativi di parlare da parte dei bambini sono spesso difficili da capire, ma dovrebbero essere incoraggiati, anche se non vengono compresi. Un modo per farlo è imitare una telefonata con loro.


Imitare i suoni

Se il piccolo, all’inizio, ha ancora difficoltà a imitare e ripetere le parole, possiamo giocare per imitare i suoni, che possono essere riprodotti da loro o da noi, ad esempio “ba-ba-ba”, il suono di una pernacchia, eccetera.


Gesticolare

Quando spieghiamo ai bambini qualcosa, è importante accompagnare la spiegazione con i gesti, con le espressioni del viso o delle mani. In questo modo ci imiteranno per esprimersi.


Guardarsi negli occhi


Ogni volta che parliamo o comunichiamo con nostro figlio, dobbiamo sempre guardarlo negli occhi. Vi consigliamo di abbassarvi alla loro altezza, in modo che ci sia un contatto visivo diretto. Questo è il primo passo per una corretta comunicazione.


Padre che parla con il figlio.


Soffiare

Possiamo giocare a fare le barchette di carta e, durante il bagnetto, soffiare sulla barca verso il bambino per farla muovere, oppure soffiare per fare bolle. Il bambino ci imiterà e in questo modo eserciterà i muscoli coinvolti nella produzione del linguaggio.


Giocare con il microfono

Ci sono microfoni che ripetono la voce come un’eco e i bambini li trovano molto divertenti. Il fatto di sentire la propria voce ripetuta dal giocattolo li stimolerà a parlare.


Vedo, vedo

Per i bambini più grandi, intorno ai 2 anni, questo gioco può essere molto divertente e anche molto utile per espandere il vocabolario. Consiste nel dire “vedo, vedo” e il bambino risponde: “cosa vedi?”. Quindi, dobbiamo scegliere un oggetto che sia visibile e gli daremo degli indizi, come il colore, dove si trova, con quale lettera inizia, ecc.



A proposito degli esercizi per stimolare il linguaggio nei bambini da 1 a 2 anni

Come abbiamo avuto modo di vedere, questi esercizi per stimolare il linguaggio nei bambini da 1 a 2 anni, oltre ad essere benefici, possono essere molto divertenti e spingeranno il bambino verso la produzione del linguaggio nel prossimo futuro. Questo serve a stimolarlo in modo che l’acquisizione del vocabolario e la sua successiva produzione non sia così complicata. Sentitevi liberi di provare queste attività e questi giochi.

Nessun commento:

Posta un commento

Quando inizia la produzione di colostro durante la gravidanza?

Se anche voi avete avuto un bambino in passato, saprete benissimo   cosa sia il colostro . Se invece vi trovate a far fronte alla vostra pri...