venerdì 15 luglio 2022

Fuochi d'artificio impazziti sulla folla: morti un bambino di 7 anni e la sorella di 24 IL VIDEO CHOC

 




La serata di festeggiamenti per il 14 luglio si è trasformata in tragedia a Cholet, nella Francia occidentale, dove a causa di un "incidente di lancio" un bambino di sette anni e sua sorella di 24 anni sono rimasti uccisi dai tradizionali fuochi d'artificio.

 Altre 7 persone sono rimaste ferite, una in modo grave. Tra queste ci sono i genitori delle vittime, in grave stato di choc.


La tragedia durante la festa per la presa della Bastiglia

Il procuratore di Angers, Eric Bouillard, ha aperto un'inchiesta per omicidio colposo dopo l'incidente avvenuto attorno alle 23 di ieri sera su un campo adibito ai fuochi vicino allo stadio locale. Le due vittime assistevano allo spettacolo con i genitori e si trovavano a una cinquantina di metri dal luogo dove venivano sparati i fuochi.


I video 

Secondo i testimoni e i video che sono stati girati sul posto da quanti stavano partecipando allo spettacolo per la festa nazionale, un razzo sarebbe finito sulla folla, esplodendo. Una delle ipotesi è che sia ricaduto inesploso seguendo una traiettoria sbagliata.

Nessun commento:

Posta un commento

Mamma scuote con violenza il figlio neonato, provocandone la morte: condannata a 7 anni. «Ha agito per stanchezza»

  Avrebbe ucciso suo figlio, neonato di appena un mese, con una tale violenza da procurargli traumi fatali alla sua sopravvivenza.