domenica 27 novembre 2022

Bimbo muore a 5 anni per una tonsillite: dimesso dall'ospedale per assenza di letti. I genitori: «Si poteva salvare»


 


«Il peggior caso di tonsillite che avesse mai visto», aveva riferito il medico ai genitori del piccolo Yusuf.



«Poteva essere salvato», ma l'ospedale lo ha rimandato a casa perché non c'erano letti disponibili per tutti i pazienti. Yusuf Mahmud Nazir, un bimbo di 5 anni, è morto dopo che un'infezione «si è diffusa nei polmoni» e ha innescato una serie di arresti cardiaci. I fatti sono avvenuti a Rotherham, in Inghilterra.



Prima di recarsi in ospedale, il bambino si era lamentato con la famiglia di un mal di gola, motivo per il quale i genitori lo hanno accompagnato dal medico di famiglia che gli ha prescritto degli antibiotici.



Tuttavia, le condizioni di Yusuf sono peggiorate e il giorno seguente è stato portato d'urgenza al pronto soccorso. Dopo aver atteso ore in ospedale, Yusuf è stato rimandato a casa nonostante il medico che lo ha visitato ha decretato la sua situazione come: «Il peggior caso di tonsillite che avesse mai visto». Nazir, inoltre, non riusciva a respirare e non era in grado di deglutire. 



Lo zio di Yusuf ha implorato il reparto sanitario del Rotherham General Hospital per aiutare e alleviare i dolori del piccolo. Ma è stato tutto inutile. Yusuf è stato rimandato a casa e le sue condizioni sono peggiorate rapidamente.



L'infezione si è diffusa nei polmoni e per questo motivo Yusuf, a 5 anni ha perso la vita: «Ha smesso di respirare, ha smesso di parlare, quando stava soffocando, non riusciva a respirare. Stava lottando», ha riferito lo zio del piccolo. 

Nessun commento:

Posta un commento

Vertigini e herpes, mamma 33enne pensa di soffrire di "baby brain" ma riceve la diagnosi choc: «Morta in 6 mesi»

  Una mamma 33enne pensava di soffrire di "baby brain", una condizione che colpisce le donne durante la maternità, scopre di avere...