sabato 14 gennaio 2023

Cane depresso non vuole allontanarsi dalla mamma incinta,poi capisce che sta tentando di salvarle la vita






Alhanna Butler e il suo fidanzato Ricky vivono a Doncaster, nello Yorkshire del sud, con il loro figlio Lincoln e il loro cane Keola.

Se non fosse stato per Keola, un akita americano, probabilmente oggi Alhanna e il suo bambino non sarebbero qui.

Quando Alhanna era incinta di Lincoln ha iniziato ad avere dei dolori acuti in fondo alla schiena.

È andata in ospedale ma i dottori le hanno detto di non preoccuparsi. Le hanno detto che era un effetto collaterale della gravidanza e che non doveva preoccuparsi troppo.


Perciò Alhanna è tornata a casa e ha continuato la sua vita. Però sentiva di non stare benissimo e anche Keola sentiva la stessa cosa.

Il cane ha iniziato a comportarsi in modo strano. A volte si sedeva e fissava Alhanna, altre volte le si appiccicava e non voleva lasciarla o era agitata ogni volta che usciva di casa.

Dei comportamenti che Alhanna non aveva mai visto nel suo cane.

A un certo punto Keola ha iniziato a dare dei colpetti alla pancia di Alhanna e piagnucolare. A quel punto la donna ha deciso di tornare in ospedale, come ha scritto il giornale inglese Mirror.

“Mi ha telefonato mia madre e mi ha detto ‘ascolta il tuo cane, sta cercando di dirti qualcosa’,” ha detto Alhanna.

In ospedale le hanno fatto tanti esami e poi l’hanno portata subito in terapia intensiva.

Lì ha scoperto che stava quasi per morire.


Ne è venuto fuori che Alhanna aveva un’infezione ai reni e anche molto rara. Inoltre aveva un batterio resistente agli antibiotici che la stava uccidendo dall’interno.

I dottori le hanno detto che se fosse stata qualche altra settimana senza curarsi probabilmente sarebbe morta. Per due settimane in ospedale ha lottato per la sua vita mentre i dottori facevano di tutto per salvare sia lei che il suo bambino.

Inoltre hanno dovuto creare in laboratorio un nuovo antibiotico, specifico per poter curare Alhanna.

Fortunatamente è andato tutto bene e sono riusciti a salvarla e anche il piccolo Lincoln è nato quando previsto senza complicazioni.


I cani sono noti per avere la capacità di capire se una persona ha un cancro o una malattia. Esistono alcuni cani che sono stati addestrati a riconoscere il cancro della pelle semplicemente annusando la pelle.


Altri studi hanno dimostrato che i cani sanno riconoscere un cancro alla prostata semplicemente annusando le urine dei pazienti.

Forse la storia di Alhanna è soltanto una coincidenza, ma c’è anche la possibilità che Keola abbia davvero annusato qualcosa di strano. Questa capacità dei cani è davvero incredibile.

Alhanna è sicura che Keola abbia annusato qualcosa.

 “Non ho assolutamente alcun dubbio che né io né Lincoln saremmo qui oggi se non fosse stato per Keola,” ha detto.

La donna inoltre ha detto che non è stata la prima volta in cui il suo cane ha dimostrato di avere un sesto senso. Pare infatti che abbia capito per prima che la sua padrona era incinta.

“Facevo test su test ma senza nessuna fortuna, erano tutti negativi. Un giorno fatto l’ennesimo test negativo, l’ho buttato nella pattumiera e sono uscita per fare shopping.



Quando sono tornata Keola era andata a rovistare nel secchio e aveva tirato fuori il test. Non aveva mai toccato la spazzatura prima, perciò è stato molto strano. Era seduta con quel test di gravidanza di fronte e ci guardava come se volesse dirci qualcosa.”



Quando è nato il piccolo Lincoln, lui e Keola hanno creato un bellissimo legame.


Dopo qualche anno, Keola e Alhanna sono ancora migliori amiche!


E date le circostanze non è per nulla strano.






Nessun commento:

Posta un commento

Violentata a 9 anni dall'amico di famiglia, genitori condannati: «Non vedranno più la figlia»

  Sapevano che la loro figlia veniva violentata sessualmente da un amico di famiglia, ma per lunghissimo tempo avrebbero fatto finta di nulla.