giovedì 30 marzo 2023

Dopo aver mangiato il dolce, il figlio vomita e diventa blu – poco dopo è senza vita tra le braccia del papà





Era il giorno del Ringraziamento in Maine e l’undicenne Oakley Debbs si stava godendo una vacanza con la sua famiglia.

Lo studente modello del West Palm Beach Florida era anche un atleta, nonostante soffrisse di asma e allergie.


Per l’occasione, la sua famiglia aveva ordinato un cesto del Ringraziamento. Oakley ha deciso di mangiare una fetta di torta scegliendo tra la selezione di dolci disponibile.


Ciò che è successo in seguito è stato straziante. La famiglia e gli amici hanno infatti avviato una campagna per far conoscere questo tipo di incidenti e prevenire che succedano ad altri.


Oakley amava il tennis, il calcio, il football americano e in più correva anche la maratona, nonostante soffrisse di asma e allergie. La sua famiglia lo ha descritto come un “guerriero forte e coraggioso” nel lottare contro questi problemi.

Era il 24 novembre; Oakley decise di mangiare una fetta di torta rimasta sul tavolo della cucina della casa nella quale risiedevano in Maine. Sua madre, Merrill Debbs, ha detto che Oakley doveva sempre controllare le etichette prima di mangiare qualsiasi cosa, ma non c’era traccia di frutta secca.


“Lui credeva che fosse un semplice pezzo di torta,” ha detto suo padre, Robert Debbs. “Ma quando l’ha mangiata, è venuto da noi e ha detto che forse conteneva della frutta secca.” Sua madre ne ha assaggiato un pezzo e anche secondo lei aveva un sapore di frutta secca, che poi hanno capito essere noci.


“Merrill ha fatto quello che facciamo di solito, ovvero gli ha dato delle pasticche di Benadryl,” ha raccontato Robert. “Lui ha detto di sentirsi bene.” A quel punto, l’unico sintomo era un singolo puntino di orticaria sul labbro.


Ma poco dopo, Oakley ha iniziato a lamentare dei dolori al petto, dopodiché ha iniziato a vomitare. I genitori hanno chiamato il 911, ma quando è arrivata l’ambulanza, 10 minuti dopo, il ragazzino era diventato blu. A Oakley si erano chiuse le vie respiratorie e il suo cuore aveva smesso di battere.


La famiglia ha dovuto riuscire ad accettare la tragica perdita e capire come mai non sono riusciti a salvare Oakley.


“Non credo che il mio bellissimo, fantastico, talentuoso, adorabile figlio sarebbe dovuto morire,” ha detto Merrill.


La famiglia ha quindi avviato la “Red Sneaker Foundation“, fondazione che educa le persone a riconoscere i segnali dello shock anafilattico, reazione pericolosissima alle allergie.


Oakley adorava le sue scarpe da ginnastica rosse e la famiglia ha deciso di usarle come potente simbolo per aumentare la consapevolezza nelle comunità di persone con allergie ai cibi.


Anche se le reazioni a un’allergia sono lievi, gli esperti consigliano l’uso di epinefrina immediatamente.


“Mio figlio era una rockstar, era un ragazzino molto, molto bravo,” ha detto Merrill. “E nel mio cuore sapevo che avrebbe fatto la differenza nella sua vita. Quello che non sapevo è che sarebbe successo dopo la sua morte. Quindi questa è una grande parte della forza che mi guida, ciò che Oakley ci ha lasciato.”

Nessun commento:

Posta un commento

Bambino di 11 mesi bruciato vivo da un'improvvisa esplosione del termosifone: travolto dal vapore mentre dormiva nella culla

Un  bambino  di soli 11 mesi è morto in seguito a un drammatico incidente mentre si trovava a casa con la mamma e le sorelline gemelle nate ...