martedì 4 aprile 2023

Nessuno prende seriamente le “farfalle nello stomaco” della quattordicenne – ore dopo la sua vita è rovinata






Sicuramente tutti riconosciamo quella bellissima sensazione interna che sentiamo quando ci innamoriamo.


La felicità dentro di noi cresce continuamente e sembra che le farfalle nello stomaco non si plachino mai.


Quando Ceirra Zeager aveva 14 anni, il suo sogno si è avverato.


Ma quando è tornata a casa, ha capito che quella bellissima sensazione era un segnale d’avvertimento che stava per succedere qualcosa di terribile.


Ora, circa 10 anni dopo, Ceirra racconta quell’incubo che ha cambiato tutto.


Essere giovani è meraviglioso.


Si ha l’intera vita davanti e si può decidere di plasmarla esattamente come vogliamo.


È un periodo bellissimo in cui si ha il futuro ai propri piedi e tutto sembra possibile.


Ma ovviamente è anche un periodo con tanti pensieri e tanti sentimenti.


Poi, avendo anche gli ormoni ballerini, a volte è difficile capire cosa fare e quale sia la strada migliore per andare avanti.


In più, quando in mezzo a tutto ciò si fa la conoscenza con una persona che ci piace, la confusione è ancora più grande.


Ceirra Zeager aveva solo 14 anni quando è riuscita a ballare insieme a un ragazzo per la primissima volta.


Ovviamente nell’aria c’erano tantissime emozioni.


A lei piaceva il ragazzo che l’aveva invitata a ballare e poter ballare vicino a lui le ha suscitato tantissime emozioni.


Durante la serata, sentiva aumentare sempre di più le farfalle nello stomaco.


Era sempre più felice, ma una volta a casa è avvenuto l’inimmaginabile.


Poco dopo essere tornata a casa, Ceirra ha iniziato a sentirsi sempre peggio.


Le “farfalle” che prima la facevano sentire bene, non le davano più la stessa sensazione.


Ha iniziato a sentire dolore ad un braccio. Un dolore che è aumentato finché è diventato insopportabile.


L’hanno portata subito in ospedale per degli esami.


I medici hanno ignorato i suoi dolori, dicendo che Ceirra aveva semplicemente “angoscia adolescenziale” e non pensavano che ciò che stava descrivendo fosse qualcosa di fuori dal comune.


Ma lei e la sua famiglia avevano la sensazione che qualcosa non andasse.


Nonostante i medici non volessero darle nessun antidolorifico, hanno suggerito di portare Ceirra a fare una visita all’ospedale pediatrico, nella speranza di rassicurare la famiglia.


Una volta all’ospedale pediatrico, hanno ricevuto una diagnosi totalmente diversa.


Dopo ore d’attesa per essere esaminata, Ceirra ha finalmente potuto vedere un medico.


Il dottore dell’ospedale pediatrico ha impiegato pochissimo ad affermare che la situazione era urgente.


La quattordicenne aveva bisogno immediato di essere operata, ha scritto The Sun.


Dopo l’operazione, Ceirra ha scoperto di aver avuto un infarto, risultato da un coagulo di sangue passato attraverso un soffio al cuore e finito in un’arteria coronaria.


In seguito gli esami hanno mostrato che l’adolescente aveva un alto livello di lipoproteina a, che significa che i suoi globuli rossi erano “super appiccicosi”, e hanno quindi formato il coagulo.


In più, è nata con un soffio al cuore, che ha permesso al coagulo di finire nell’arteria coronaria e causare l’infarto.


Ceirra ha avuto un infarto a 14 anni e la sua vita non è mai più stata la stessa.


Oggi sono trascorsi circa 10 anni da quel brutto incidente, e Ceirra ha raccontato a The Sun che il suo cuore ha subito danni permanenti.


Lei non riesce a sostenere le stesse cose che fanno i suoi coetanei e ha dovuto essere operata una seconda volta in seguito all’infarto.


Nel 2021, poco dopo essersi sposata, Ceirra ha subito un’operazione a cuore aperto.


Ora fa tutto ciò che può per rimanere in forma e in salute.


Ha deciso di condividere la sua storia con altri nella speranza che possa far conoscere meglio il suo problema cardiaco.



Nessun commento:

Posta un commento

Bambino di 11 mesi bruciato vivo da un'improvvisa esplosione del termosifone: travolto dal vapore mentre dormiva nella culla

Un  bambino  di soli 11 mesi è morto in seguito a un drammatico incidente mentre si trovava a casa con la mamma e le sorelline gemelle nate ...