domenica 26 novembre 2023

Bambino di 10 anni morto per un attacco di asma: «Abbiamo chiamato i soccorsi, ma ci hanno detto che non era grave»


 


Un bambino di 10 anni con una grave asma è morto a causa della negligenza dei medici


Il bambino, di Southend, nel Regno Unito, secondo il legale della famiglia, potrebbe essere ancora vivo se solo i medici che si sono presi cura di lui avessero riconosciuto la gravità della sua patologia. Ora la famiglia ha chiesto che venga fatta giustizia e sul caso è stata aperta un'indagine.


Il bambino è morto a seguito di un arresto respiratorio derivante dall'asma. Viste le difficoltà respiratorie la sua famiglia lo aveva portato in ospedale, ma i medici lo avevano dimesso poco dopo. Da tempo era in cura da un dottore che però, secondo le indagini, non gli avrebbe mai detto di fare regolarmente dei controlli, facendo sì che il suo stato di salute si aggravasse. In ospedale non gli sarebbero stati somministrati dei farmaci fondamentali, forse perché nessuno era stato in grado di capire la gravità sel suo stato.



Una volta dimesso però le sue condizioni sono peggiorate, la famiglia ha chiamato due volte i soccorsi, ma nessuno ha mai voluto mandare nemmeno un'ambulanza e il piccolo è morto a seguito di una grave crisi respiratoria. Per la famiglia i medici hanno le loro responsabilità, si sono sentiti soli e non assistiti, ora cercano di capire di chi sia la colpa della tragedia che li ha colpiti. Il legale ha chiesto che vengano condotti esami sul corpicino del bambino, per delineare la reale causa del decesso ed eventualmente procedere. 

Nessun commento:

Posta un commento

Bambino di 11 mesi bruciato vivo da un'improvvisa esplosione del termosifone: travolto dal vapore mentre dormiva nella culla

Un  bambino  di soli 11 mesi è morto in seguito a un drammatico incidente mentre si trovava a casa con la mamma e le sorelline gemelle nate ...