mercoledì 22 novembre 2023

Uccide il figlioletto di 4 mesi, ergastolo al papà: «Non volevo». Il bimbo massacrato di colpi alla testa


 


Uccide il figlio di 4 mesi e prova a simulare un incidente. Reece Kelly, 31 anni, di Workington, Cumbria, Regno Unito, ha provato a negare di aver ucciso il figlio di pochi mesi, deceduto a causa di un trauma cranico, ma alla fine ha ammesso le sue colpe. 


L'uomo ha assicurato che non era sua intenzione fargli del male, ma di fatto il piccolo non è riuscito a sopravvivere alle lesioni.



L'uomo in questi giorni è stato condannato all' ergastolo, con un minimo di 18 anni in carcere. Insieme alla condanna per omicidio l'uomo è stato accusato di abusi sui minori,  reato del quale ha risposto anche la mamma del bambino. Georgia Wright, 23 anni, condannata a tre anni di detenzione. Secondo una perizia il neonato aveva  varie emorragie al cervello e agli occhi, aveva anche lividi sul petto, compatibili con schiacciamento, e sei costole fratturate. Diverse fratture risalivano a settimane precedenti, motivo per cui si è pensato che fosse da tempo vittima di abusi.



I genitori, nel chiamare i soccorsi hanno provato a dire che il piccolo era scivolato, ma le ferite erano incompatibili con le loro dichiarazioni. Pare che i due avessero problemi di tossicodipendenza e che in diverse occasioni avrebbero lasciato piangere da solo in camera il piccolo, senza dargli nutrimento o attenzioni.

Nessun commento:

Posta un commento

Bambino di 11 mesi bruciato vivo da un'improvvisa esplosione del termosifone: travolto dal vapore mentre dormiva nella culla

Un  bambino  di soli 11 mesi è morto in seguito a un drammatico incidente mentre si trovava a casa con la mamma e le sorelline gemelle nate ...