giovedì 23 novembre 2023

Litiga con la mamma e fugge, 13enne trovato impiccato vicino casa: «Voleva solo attirare l'attenzione»


 


Un ragazzo di 13 anni è stato trovato impiccato in un bosco dopo aver discusso con la madre. 



Secondo gli investigatori, però, pare che il giovane non avesse alcuna intenzione di togliersi la vita. Il 13enne, con ADHD, è stato trovato senza vita nell'area di Hook, a Pembrokeshire, nel Regno Unito. 



I fatti risalgono a 4 anni fa, ma solo ora, sembra essere stato accertato che il ragazzo non volesse realmente suicidarsi. Il giovane, che soffriva di disturbo da deficit di attenzione/iperattività (ADHD), è stato descritto come un ragazzino "spensierato e avventuroso" e sua madre Nia Owen, si è detta distrutta per la sua perdita. La sua condizione, potrebbe aver condizionato la reazione esagerata alla lite con la mamma, probabilmente conseguenza di una “reazione emotiva".



La famiglia ha denunciato la sua scomparsa dopo che sua nonna era andata a riprenderlo a scuola. Non avendo notizie di lui ha allertato i soccorsi e poco dopo la polizia ha avvertito i cari di aver ritrovato il 13enne ma purtroppo senza vita. Inizialmente sembrava si fosse impiccato, ma ora sembra che il suo gesto non sarebbe stato intenzionale e che il suicidio sia stato solo un tentativo di attirare l'attenzione.

Nessun commento:

Posta un commento

Bambino di 11 mesi bruciato vivo da un'improvvisa esplosione del termosifone: travolto dal vapore mentre dormiva nella culla

Un  bambino  di soli 11 mesi è morto in seguito a un drammatico incidente mentre si trovava a casa con la mamma e le sorelline gemelle nate ...