mercoledì 13 novembre 2019

Avere una casa ordinata rende tristi e infelici: lo dicono gli psicologi


Avere una casa ordinata e pulita rende infelici

L’ordine della casa è da sempre un grande problema, soprattutto quando
si lavora e si hanno dei figli piccoli e non si fa in tempo a far tutto. Le mamme e i papà che non riescono sempre ad ordinare casa, potranno star tranquilli e sorridere: secondo gli esperti, chi non vive nell’ordine totale è più felice. Come dicono infatti gli psicologi, avere una casa ordinata e sempre pulita rende tristi e infelici. Dunque, niente problemi: ogni tanto il disordine fa bene al cuore a alla mente: ecco perché.

Non ha dubbi lo psicologo, educatore e scrittore brasiliano Mario Sergio Cortella: una casa in disordine è sintomo di felicità. L’esperto si è scagliato contro quelle case sempre perfette e senza mai nulla fuori posto per esaltare il disordine. Secondo lo psicologo, l’imperfezione fa parte dell’essere umano e mettendo troppo in ordine tentiamo di soffocare questo nostro aspetto. L’ossessiva ricerca della precisione e dell’impeccabilità ci fa costruire una gabbia e ci sentiamo sempre più fragili e deboli.
Tenere sempre la casa ordinata è dunque sintomo di tristezza e insicurezza. Tentiamo di far ordine nelle nostre case per non farlo nella nostra vita e dentro di noi. Ovviamente questo non vuol dire che bisogna tenere la casa in condizioni di sporcizia, anzi. L’igiene è sempre importantissimo e fondamentale, soprattutto con dei bambini. Il messaggio dello psicologo è un altro: giocattoli, cuscini, utensili ecc. possono anche non stare sempre al proprio posto.

La perfezione social non è corretta

Lo psicologo si è scagliato in particolare contro le immagini sempre perfette dei social. Lenzuola rifatte in modo preciso, sedie simmetriche rispetto al tavolo, pavimenti senza alcun oggetto: questa perfezione è dannosa per sé stessi e per chi vede queste immagini e si sente a disagio. L’imperfezione rispecchia invece la realtà, perché l’essere umano di natura non è perfetto e sempre impeccabile. Spazio allora ai giochi fuori posto, i vestiti sul pavimento e i letti con le pieghe!

Nessun commento:

Posta un commento

Fa una visita oculistica e gli trovano un tumore, Lorenzo (9 anni) operato d'urgenza: il paese si mobilita

  Sono ore d’angoscia per l’intera comunità di  Arsego  (Padova) per le condizioni di salute del piccolo  Lorenzo Facco , 9 anni, operato d’...