mercoledì 13 novembre 2019

Nonna materna più importante della paterna a livello genetico e psicologico

La nonna materna è più importante di quella paterna

I nonni rappresentano per i nipoti una figura di riferimento. Sono soprattutto le
nonne che, con fare materno, crescono i nipotini tra coccole e cibi gustosi. Nella maggior parte dei casi la nonna materna rappresenta per i bambini un punto di riferimento privilegiato rispetto a quella paterna. Il motivo di questa predilezione da parte dei bambini è dovuta a vari fattori, in primis dal fatto che questi vengano influenzati dalla mamma. È infatti la stessa mamma dei bambini a far attribuire un ruolo primario alla nonna materna rispetto a quella paterna dai propri figli. Ciò ovviamente accade perché si fanno crescere i figli seguendo i consigli e le abitudini impartite negli anni della propria madre e quindi si preferisce affidarli a loro. Ci sono però anche altri motivi che spiegano perché la nonna materna è più importante di quella paterna: ecco quali sono.

Perché la nonna materna è più importante

Numerosi studi dimostrano come la nonna materna incida maggiormente sullo sviluppo psicologico dei suoi nipotini tanto da esser paragonata dai bambini stessi come una seconda madre. Per la ricerca condotta da Ifefromm, ciò avviene perché le donne hanno più fiducia nelle proprie genitrici. Ogni donna conosce il modo di comportarsi con i bambini della propria mamma, sa come questa è abituata ad educare i piccoli e di conseguenza affida con molta più fiducia i propri figli a lei. Ogni donna è stata cresciuta dalla propria mamma e conosce le sue abitudini: per questo motivo affidare a lei il proprio figlio apparirà ad ogni madre naturale.
Sempre a livello psicologico la nonna materna è allo stesso tempo un’alleata per la figlia e una figura consolatoria per i nipoti, che imparano a vederla coma una seconda mamma. Le nonne svolgono un fondamentale ruolo educativo per la formazione dei bambini e passando più tempo con quella materna si legano di più a questa.

Oltre l’aspetto psicologico, c’è anche quello scientifico…

Inoltre, una seconda ricerca curiosa ha evidenziato come oltre all’aspetto psicologico, ci sia anche una componente genetica fondamentale da attribuire alla nonna materna. La spiegazione che viene data a ciò sarebbe da trovare nel fatto che quando la nonna era incinta della propria figlia già vi erano nel feto gli ovociti formati e fra quei 2 milioni di ovuli uno diventerà in futuro il/la nipote.
Insomma, gli studi hanno confermato come nella maggior parte dei casi si tenda ad avere legami più forti con la nonna materna che con quella paterna sia perché è proprio la mamma che le attribuisce maggior fiducia per la cura del figlio, sia per la componente genetica insita in ognuno di noi.

Nessun commento:

Posta un commento

Mamma, papà e figlia di 4 anni cadono dal ponte tibetano della Val Sorda

Un'intera famiglia, composta da mamma, papà e figlia di 4 anni è caduta nel vuoto oggi