domenica 17 novembre 2019

Come far addormentare vostro figlio in un minuto con il metodo del 4-7-8


Se avete delle difficoltà a far addormentare vostro figlio, la tecnica del 4-7-8 lo aiuterà a rilassarsi e conciliare il sonno.



Il metodo del 4-7-8 prevede nell’applicare una formula numerica da permettere al bambino di rilassarsi e migliorare la respirazione diaframmatica. L'obbiettivo di questa tecnica prevede di prendere meglio l’ossigeno,così da poter rilassare i muscoli e tranquillizzare il piccolo.
Il metodo del 4-7-8, sviluppato da Andrew Weil, professore dell’Università dell’Arizona, permette di tenere sotto controllo la respirazione e abbassare la concentrazione di gas nel sangue a parametri normali. In questo modo, il ritmo cardiaco si abbassa, così da poter raggiungere uno stato di rilassamento e prendere meglio il sonno.
Inoltre, questo esercizio di respirazione può agire anche come calmante naturale. A differenza dei farmaci o dei tranquillanti,il metodo del 4-7-8  agisce subito al primo tentativo,anche se poi si rafforza col passare del tempo.
Una volta che vostro figlio abbia sviluppato questa tecnica con la pratica quotidiana, questa diventerà uno strumento molto utile che lo aiuterà a conciliare il sonno.

Il medoto del 4-7-8

Questo esercizio di respirazione 4-7-8 è molto semplice, non ha bisogno di molto tempo e si può effettuare in qualsiasi luogo o posizione.Nonostante ciò,per migliorarne l'effetto si richiede che la tecnica venga fatta mettendo il bambino seduto in posizione eretta. 
Come prima cosa, il piccolo deve poggiare la punta della lingua contro il bordo del palato, proprio dietro i denti frontali superiori, e tenerla in quella posizione per tutta la durata del metodo. Di seguito, dovrà espirare attraverso la bocca, intorno alla lingua. Se gli risulta troppo difficile, può cercare di corrugare leggermente le labbra.
Il terzo passo da compiere consiste nell’espirare completamente attraverso la bocca e inspirare silenziosamente con il naso, fino a contare mentalmente fino a quattro. A quel punto dovrà trattenere il respiro contando fino a sette ed espirare completamente attraverso la bocca. Nel farlo, deve produrre un sibilo e contare di nuovo, questa volta fino a otto.
Questo procedimento fa parte di una serie. Per realizzare l’esercizio in modo completo, il bambino deve inspirare di nuovo e ripetere il ciclo fino al completamento di un totale di quattro respirazioni.


Una tecnica semplice

Tenete conto del fatto che, impiegando questa tecnica di respirazione, il piccolo inspira sempre silenziosamente attraverso il naso ed espira in maniera udibile con la bocca. La punta della lingua mantiene la sua posizione per tutto il tempo e l’espirazione richiede il doppio del tempo dell’inspirazione.
Il tempo assoluto trascorso in ogni fase non ha importanza. Ciò che conta, invece, è che venga mantenuto il rapporto di 4-7-8. Se vostro figlio ha problemi nel sostenere la respirazione, può accelerare l’esercizio continuando a mantenere questa proporzione nel corso delle tre fasi.
Non abbiate dubbi: quando il bambino avrà acquisito un po’ di pratica, potrà ridurre la velocità e abituarsi a inspirare ed espirare più profondamente.

Altri consigli per far addormentare vostro figlio

Non dovete permettere che vostro figlio subisca le conseguenze negative dovute a un riposo non adeguato.
Per aiutarlo a riposare correttamente, vi suggeriamo, come madre, di creare una routine coerente e prevedibile per il momento di andare a dormire. Deve comprendere almeno 30 minuti di attività di rilassamento, come il momento dedicato alla lettura di storie per i bambini più piccoli, oppure un bagno caldo e rilassante.
D’altra parte, anche utilizzare tende scure e fare in modo che il resto della casa rimanga in silenzio possono aiutare vostro figlio a calmarsi e dormire tranquillamente.

Nessun commento:

Posta un commento

L'infinita notte di una mamma

  L'infinita  notte di una mamma ha inizio al calar del sole,quando gli altri iniziano a chiudere gli occhi per addormentarsi,mentre tu ...