venerdì 15 novembre 2019

Le mamme che lavorano crescono meglio i figli: ecco perché



Negli ultimi decenni sempre più mamme hanno abbandonato l’esclusivo ruolo
da casalinga e sono entrate nel mondo del lavoro. A volte per scelta, a volte per necessità, sempre più donne lavorano e si gestiscono tra casa, figli e carriera. Spesso le mamme che lavorano si sentono in colpa per non poter crescere da sole i loro figli: spesso infatti le donne lavoratrici hanno bisogno di affidare i bimbi ai nonni, alle baby sitter o agli asili nidi. Le mamme che lavorano però crescono meglio i figli, secondo quanto emerso dalla Harvard Business School.
I bambini cresciuti da mamme che lavorano avranno più successo da grandi. Questi bambini avranno infatti un approccio migliore con il mondo del lavoro: questo significa che avranno più possibilità di essere assunti e di far carriera. Questo successo maggiore una volta adulti è dovuto a vari aspetti che i bambini cresciuti non solo dalla mamma hanno fin da quando sono piccoli.
Lo studio è stato svolto in 24 Paesi a partire dai dati raccolti dall’International Social Survey Programme. I bambini cresciuti non solo dalla mamma crescono meglio. Questo avviene perché questi bimbi sono responsabilizzati fin da piccoli, sono molto più autonomi di quelli cresciuti solo con la mamma e sanno prendersi cura anche degli altri, come ad esempio dei fratelli minori. Queste persone inoltre sanno gestire le attività di casa fin da molto piccoli.

I bambini cresciuti con mamme che lavorano hanno più possibilità una volta adulti di trovare lavoro

Gli adulti che da bambini sono cresciuti con una mamma lavoratrice, hanno il 4-5% di possibilità in più di trovare lavoro rispetto agli altri. Una volta adulti sanno prendersi maggiori responsabilità, curare con più minuzia vari aspetti del lavoro e di conseguenza hanno maggior successo. Spesso queste persone rivestono ruoli dirigenziali, come ad esempio quello del manager.

Nonostante le mamme lavoratrici a volte si sentano in colpa per non poter crescere da sole i propri bambini, i loro impegni non toglieranno nulla ai figli, anzi, li aiuteranno a diventare persone di successo.

Nessun commento:

Posta un commento

Dopo un aborto spontaneo una donna getta il feto nel cassonetto

  «Ho appena partorito e ho gettato il feto in un cassonetto».