sabato 7 novembre 2020

Bimba di 18 mesi non smette di piangere, il compagno della mamma le rompe un braccio


 


La figlia della sua compagna di 18 mesi non smette di piangere, così il giovane Connor Brown, 23 anni, gli rompe il braccio.


Il giovane avrebbe afferrato la piccola per il braccio con violenza, per poi forzarglielo dietro la schiena, fino a romperglielo, tutto perchè non smetteva di piangere. La mamma a quel punto ha subito preso la bimba e portata in ospedale dove avrebbe denunciato l'accaduto.


Dalla ricostruzione della mamma sembrerebbe che l'uomo aveva la piccola in braccio che però non smetteva di piangere, così la reazione di Brown è stata quella di torcerle il braccio.La bambina è stata portata all'Hairmyres Hospital di East Kilbride, a Glasgow, in Scozia, inizialmente la donna aveva raccontato che la piccola si era fatta male a causa della caduta della tv sul braccio, ma solo una volta che i medici hanno fatto notare alla donna che si trattava di un altro tipo di trauma, la donna ha deciso di raccontare la dinamica della vera versione.


Secondo quanto riporta il Mirror, l'uomo ha inizialmente negato dicendo che si era trattato di un incidente, ma gi esiti degli esami medici hanno confermato l'intenzionalità del gesto. Brown è stato condannato a 21 anni di carcere, mentre la bambina si riprenderà completamente dalle lesioni subite. 




Nessun commento:

Posta un commento

Uccide il figlio di un mese mentre gioca alla playstation, poi chiama la moglie e confessa

Uccide il figlio  di poco più di un  mese  mentre  gioca con la PlayStation.