domenica 15 novembre 2020

Bimbo di 4 anni rimane orfano, la sua famiglia distrutta dal Covid


 


Raiden Gonzalez compirà 5 anni questo mese. Ma i suoi genitori non saranno lì a festeggiarlo.



La madre del piccolo di 4 anni è morta all'inizio di ottobre a causa del Covid-19, a pochi mesi di distanza dalla morte del papà del piccolo, deceduto per lo stesso male.

«Gli manca sua madre», ha raccontato a NBC News sua nonna, Rozie Salinas. «Proprio stamattina mi ha detto che desidera rivederla», ha continuato la donna. E davanti a tanto dolore la nonna materna del piccolo ha mostrato tutta la sua inadeguatezza e disagio, dicendo «Cosa posso dirgli? Come posso spiegargli cosa è successo? Allora gli ho detto che ora sono angeli che vegliano su di noi e ci proteggono», ha continuato Salinas.

Sebbene sia ancora in lutto, Salinas vuole rendere il compleanno di Raiden il 28 novembre il più luminoso possibile. Lei e sua sorella hanno avuto un'idea: festeggiare il compleanno organizzando un raduno di auto e mezzi pesanti.




La tragica storia della famiglia è iniziata quando un collega del padre di Raiden, Adan, che lavorava come camionista, è risultato positivo al virus all'inizio di quest'anno, ha raccontato Salinas. Pochi giorni dopo, Adan è stato ricoverato in ospedale dopo essere risultato positivo il 3 giugno. Gli operatori sanitari hanno detto alla famiglia che «era uno dei due casi più complessi dell'ospedale», ha aggiunto la donna. Adan è, poi, morto il 26 giugno, all'età di 33 anni.




La mamma di Raiden, Mariah, 29 anni, era ancora in lutto per la morte di suo marito quando è deceduta improvvisamente il 5 ottobre, poche ore dopo aver iniziato a sentirsi male, ha detto Salinas. Alcuni giorni dopo la sua morte, Salinas ha ricevuto una telefonata dall'ospedale che le diceva che Mariah era risultata positiva al Coronavirus.

«Mariah voleva organizzare un memoriale per Adan, ma non na ha avuto il tempo», ha precisato Salinas, che ha aggiunto che ora sarà lei a farlo per entrambi. 

In questo momento tragico e di profondo dolore, Salinas ha detto che suo nipote è l'unica cosa che la spinge a andare avanti. «È quello che mi fa andare avanti. Mi ringrazia sempre per essermi preso cura di lui. È una situazione difficile da elaborare», ha concluso la donna.

«Parteciperanno diversi club di camion, motociclisti, club di Mustang, auto d'epoca, club di jeep, oltre ai vigili del fuoco. Ci sarà un'affluenza enorme», ha detto. 

Nessun commento:

Posta un commento

Fa una visita oculistica e gli trovano un tumore, Lorenzo (9 anni) operato d'urgenza: il paese si mobilita

  Sono ore d’angoscia per l’intera comunità di  Arsego  (Padova) per le condizioni di salute del piccolo  Lorenzo Facco , 9 anni, operato d’...